Expo Gate: appuntamenti mese di Febbraio dedicato ai MAKERS

PALINSESTO FEBBRAIO 2015 EXPO GATE


Il palinsesto di eventi di febbraio in Expo Gate, a cura di Caroline Corbetta, è dedicato ai makers, i nuovi artigiani digitali, e a tutti coloro che si impegnano a dar nuova vita a materiali ed oggetti con un passato alle spalle ma che hanno ancora un futuro davanti.


Chi l’ha detto che ormai tutto si consuma in fretta e si butta altrettanto velocemente? Fare, reinventare, riutilizzare, riciclare sono le parole d’ordine cucite insieme dal fil rouge di una nuova consapevolezza ecosostenibile su cui ragioneremo a lungo durante il semestre di Expo Milano 2015. Più di 20 milioni di persone si incontreranno a Milano per parlare non solo di cibo ma anche di un futuro - che in alcuni casi è già presente - più sostenibile e responsabile. Migliore.

SPAZIO GARIBALDI E SPAZIO SFORZA_EXPO GATE

Come ogni mese lo spazio Garibaldi, affacciato su Largo Cairoli, assume una nuova identità legata al tema del palinsesto in corso; da lunedì 2 febbraio a martedì 3 marzo diventa un laboratorio di moda dove sei fashion designers, recentemente diplomate all’Istituto Europeo di Design - IED Moda Milano, sotto la guida del tutor Alon Siman-Tov, confezionano davanti agli occhi di visitatori e passanti abiti unici con stoffe eco-friendly; attraverso l’impiego di tessuti EKOCYCLE - un progetto della popstar will.i.am e The Coca-Cola Company - prodotti con PET riciclato post consumo, il progetto promuove i concetti di riciclo e sostenibilità, temi centrali di Expo Milano 2015. Nel laboratorio, oltre ai tradizionali strumenti del mestiere come macchine da cucire e manichini, sono presenti stampanti EKOCYCLE Cube 3D con cui creare componenti e accessori per gli abiti utilizzando un filamento costituito da bottiglie di plastica riciclata.

Dopo tre settimane di laboratorio le sei giovani designers, provenienti dal prestigioso istituto di moda milanese, espongono dal 23 febbraio al 3 marzo nello spazio Sforza le creazioni realizzate coi tessuti EKOCYCLE in Expo Gate. La mostra intitolata Fashion Remake è patrocinata dalla Camera Nazionale della Moda Italiana e rientra negli appuntamenti del calendario ufficiale della fashion week milanese. Un progetto articolato che fonde la tradizione della sartoria e la valorizzazione dei talenti emergenti con l’innovazione della ricerca nei materiali e nelle tecniche. Durante il periodo di esposizione il laboratorio in spazio Garibaldi rimane aperto per lasciare al pubblico la possibilità di accedere al “dietro le quinte” di questo fare sartoriale in chiave sostenibile.



L’iniziativa si sviluppa ulteriormente con la premiazione di uno degli abiti confezionati nel laboratorio in Expo Gate che verrà esposto durante il semestre Expo nello spazio Coca Cola dove i prototipi verranno ripresentati durante la settimana della moda di settembre 2015.

lunedì- domenica
10.00 - 20.00
Ingresso libero

SPAZIO SFORZA_EXPO GATE

Intanto, prima dell’allestimento della mostra Fashion Remake, in spazio Sforza fino al 6 febbraio, continua l’esposizione del celebre fotografo Steve McCurry con alcune sue opere storiche e scatti del progetto Sensational Umbria, promosso e organizzato dalla Regione Umbria, che raccontano il viaggio dell’artista nel territorio umbro e nella vita quotidiana dei suoi abitanti.

Da lunedì 9 a venerdì 13 febbraio largo ai makers con la mostra Danneggiato, Incompleto, Incompiuto. In molti ipotizzano un futuro in cui la stampa 3D permetterà a tutti di produrre i propri oggetti con un semplice click. Alcuni studenti della Facoltà di Design e Arti e della Facoltà di Scienze e Tecnologie Informatiche della Libera Università di Bolzano (LUB) si confrontano con questo scenario, indagandone le opportunità e i limiti per interrogarsi sul futuro dei designers emergenti; recuperando oggetti danneggiati, incompleti o incompiuti, li hanno riportati in vita progettando ciò che mancava e producendolo con l’ausilio di una stampante 3D, attraverso un processo che si muove tra riparazione, re-design e hacking. Una cinquantina di questi oggetti recuperati con tecniche artigianal-digitali costituiscono la mostra in Expo Gate che viene approfondita da due appuntamenti: lunedì 9 febbraio alle 18.00 il talk Make & Remake introduce e spiega la nascita del progetto portato in mostra con l’intervento del professor Pekka Abrahamsson, Preside della Facoltà di Scienze e Tecnologie informatiche (LUB), il Dottor Simone Simonelli della Facoltà di Design e Arti (LUB), insieme a Siegfried de Rachewiltz, Direttore Museo dell’Agricoltura e centro di studi Brunnenburg, a Anthony Louis Marasco, Course Leader in Business Design alla Domus Academy di Milano e a Martha Jiménez Rosano, art director di Open City Museum; venerdì 13 febbraio dalle 14.00 studenti della Libera Università di Bolzano e Tecnificio, realtà multidisciplinare di Milano dove si coltivano progetti auto-prodotti e sperimentali, si mettono all’opera nel workshop Repair, Redesign, Hack! invitando il pubblico di Expo Gate a recuperare oggetti abbandonati con l’ausilio di una stampante 3D. Nello stesso pomeriggio un workshop di musica elettronica con kvsu-akirasrebirth, collettivo che mescola musica elettronica sperimentale, video-sintesi, DIY, circuit bending audio-visivo e glitch art utilizzando generatori di suoni e di segnali video auto-costruiti con oggetti l’ausilio di una stampante 3D.

Da lunedì 16 a venerdì 20 febbraio tra le pareti di vetro di Expo Gate si tengono cinque laboratori gratuiti al giorno sul riciclo creativo insegnato ai bambini. Il progetto ideato da Pepita Onlus per Expo Gate è volto a riscoprire il valore degli oggetti di scarto stimolando la fantasia dei più piccoli attraverso il “fare e rifare”, educandoli ad uno stile di vita sostenibile e alla salvaguardia dell’ambiente. Durante i laboratori i bambini hanno l’opportunità di imparare a creare nuovi giochi da materiali di scarto e persino gli avanzi di cibo vengono utilizzati per insegnare ai piccoli l’importanza e il divertimento del riuso.

Dal 23 febbraio al 3 marzo – mostra Fashion Remake

Il calendario di eventi quotidiani, aperti a tutti, di Expo Gate è su www.expogatemilano.org

EXPO GATE: LA SOGLIA TRA MILANO E L’ESPOSIZIONE UNIVERSALE

Situato nel cuore di Milano, davanti al Castello Sforzesco, Expo Gate introduce il pubblico all’Esposizione Universale, per accompagnare tutto il percorso della manifestazione. Aperto da maggio 2014, Expo Gate è il palco su cui l’identità della città, e del paese, viene messa in scena interpretando il tema di Expo Milano 2015: Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita. Un luogo di incontro, confronto e condivisione aperto a tutti, milanesi e visitatori; e, simbolicamente, una porta di accesso al mondo, all’atmosfera, ai contenuti dell’Esposizione Universale a un anno dall’inaugurazione.

Expo Gate, aperto tutti i giorni dalle 10.00 alle 20.00, è una piattaforma di confronto, condivisione e coinvolgimento da cui introdurre e narrare Expo Milano 2015: non solo info e ticket point, dove acquistare in anticipo il biglietto per Expo, ma un vero e proprio generatore di esperienze e di entusiasmo. Ospita un palinsesto di eventi interdisciplinare, a cura di Caroline Corbetta, focalizzato sulla valorizzazione e sulla messa a sistema delle energie culturali produttive sia milanesi che italiane, dalla vocazione internazionale.

SDC

Nessun commento:

Posta un commento

Ti è piaciuto il nostro pranzo?

Instagram