Wessanen diventa Ecotone



Wessanen, rappresentato in Italia da Abafoods, diventa Ecotone e si impegna a tutelare la biodiversità

Da 30 anni specializzata in prodotti alimentari biologici e rispettosi dell'ambiente, con marchi leader nel settore come Isola Bio, Bjorg e Cupper, la multinazionale Wessanen cambia nome in Ecotone, per mettere in risalto tutti i propri sforzi legati alla produzione di cibo nel rispetto degli equilibri ecosistemici, riassunti nella mission "Food for Biodiversity".

Ogni giorno parte della biodiversità del nostro Pianeta si perde per sempre a causa degli attuali sistemi agricoli e alimentari industriali che degradano l'ambiente e il suo suolo, tanto che negli ultimi 40 anni essa è calata del 70%. Ogni specie che si estingue può minacciare la connessione e l'equilibrio in natura, con conseguente perdita di interi ecosistemi e risorse preziose. Wessanen, multinazionale da 30 anni all'avanguardia nel costruire un modello alimentare alternativo, e leader europeo nel mercato biologico, è impegnata nel trovare soluzioni nuove ed efficaci rispetto all'agricoltura intensiva e all'allevamento che oggi minacciano la biodiversità. Il suo scopo è creare una ricca varietà di marchi di alimenti biologici che guidino questo cambiamento, fondando la propria attività su due pilastri principali: il cibo vegetariano e biologico. Da oggi, la mission aziendale "Food for Biodiversity" è rappresentata dal suo nuovo nome: Ecotone. L'origine stessa della parola indica proprio quelle terre di transizione tra due ecosistemi in cui vi è una maggiore biodiversità.

Diventare Ecotone - afferma Christophe Barnouin, CEO del Gruppo - ci dà l'opportunità di rafforzare ulteriormente il focus sulla nostra missione, rendendola un impegno visibile ogni giorno. Insieme proteggeremo l'abbondanza e le ricchezze della natura ripristinando i nostri preziosi ecosistemi: bandendo tutte le sostanze chimiche che distruggono la vita nei campi, promuovendo alternative a carne e latticini per evitare la deforestazione, sviluppando pratiche agricole avanzate oltre gli standard biologici, combattendo contro la standardizzazione alimentare e rivitalizzando gli ecosistemi degradati dall'uomo."

Oggi la multinazionale vanta al proprio interno marchi di rilievo nel mercato biologico come Isola Bio, Bjorg e Cupper. Primo tra tutti, Isola Bio è leader assoluto nel mercato specializzato delle bevande vegetali e, già da tempo, comunica la sua mission a favore della biodiversità, con una filiera che segue pratiche agricole in grado di favorirne la conservazione. 100% bio, vegetale e sostenibile, sono anche le parole chiave di Bjorg, presente in diversi paesi, e con una forte impronta sulla salvaguardia del Pianeta promuovendo una dieta biologica e vegetale altamente sostenibile. Infine, Cupper, il più grande acquirente di tè Fairtrade a livello mondiale, che produce Tè e Infusi biologici di altissima qualità nella costante ricerca di ridurre l'impatto sull'ambiente.



Entro il 2030 Ecotone si impegna a:

- aumentare la quota di prodotti biologici fino al 90% e di prodotti vegetariani fino al 95%. I prodotti vegetariani e biologici sono essenziali per preservare la biodiversità

- sfidare la standardizzazione alimentare, garantendo che dei suoi prodotti non si basino sui 9 ingredienti iperconsumati a livello globale (ad esempio grano, riso, mais, soia e olio di palma) su cui si basa più del 65% delle diete globali. Questa sarà la chiave per sviluppare diete diversificate rispettose della biodiversità.

- triplicare il volume delle materie prime strategiche coltivate utilizzando pratiche agricole che superano le specifiche biologiche al fine di aumentare la biodiversità (es. pratiche agroecologiche, rotazione colturale lunga)

Attualmente Wessanen è presente in 7 Paesi con oltre 15 marchi leader che sono oltre l'80% biologici e tutti senza OGM, distribuiti in oltre 90 Nazioni. Nel 2019 è diventato inoltre, il primo gruppo alimentare internazionale europeo a ottenere, per tutte quante le aziende al suo interno, la certificazione B Corp, una delle etichette CSR più esigenti.

Attraverso la sua mission, dunque, Ecotone vuole proteggere la bellezza e la ricchezza della vita attraverso una dieta più ricca e diversificata e mostrare ancora più chiaramente di essere un'azienda motivata da uno scopo che sfida le convenzioni per cambiare l'industria alimentare dall'interno. "Se possiamo cambiare il modo in cui viviamo sulla Terra, un futuro alternativo è possibile – afferma David Care, General Manager South Europe di Ecotone – Un futuro dove possiamo finalmente imparare a lavorare con la natura piuttosto che a suo discapito."

The Lunch Girls

The Lunch Girls, il blog. Segui i consigli delle ragazze e scegli dove andare a mangiare. The best restaurant on Italy.

Nessun commento:

Posta un commento

Ti è piaciuto il nostro pranzo?

Instagram