Il nostro viaggio per Lucca Comics, passando per Montecatini Terme

 
Lucca Comics and Games è sempre stata una meta un po' proibita per me. C'era una sorta di "maledizione" che ogni anno si manifestava semplicemente al solo pensiero di parteciparvi.

Ricordo quell'anno in cui pensavo di potermi aggregare a uno dei tantissimi pullman organizzati che fanno la spola per la manifestazione (andata e ritorno in giornata=massacro) ma niente: quell'anno il pullman organizzato da degli amici in comune non fu organizzato e così,  all'ultimo minuto non potei organizzarmi diversamente e rinunciai.

Ricordo quell'anno che ci fu chiesto -me ed altre amiche- di aggregarci a diversi fumettisti Blogger, ma i posti in auto si esaurirono più velocemente di una sfornata di muffin al cioccolato.

Ricordo quell'anno in cui anche il bus di una nota scuola di fumetto di Roma ci offrì dei posti per poter viaggiare e soggiornare nella cittadina per un weekend, ma neanche in quella occasione -che ci era sembrata così fortuita- riuscimmo ad imbarcarci per la fumettosa città.

Ricordo anche l'anno in cui benedii di non poter essere a Lucca, in quanto fu un anno particolarmente piovoso e le strade si allagarono e subito dopo si ricoprirono di fango.

Insomma, tanto il destino avverso, quanto la pigrizia di voler fare sempre tutto all'ultimo minuto, non mi hanno permesso dopo diversi tentativi, di partecipare al festival del fumetto più importante d'Italia.

Lo scorso anno però molteplici furono i fattori positivi e fortuiti che hanno permesso a me e Dany di prendervi parte. La mia prima volta, dopo aver ascoltato per diversi anni i resoconti di amici e conoscenti a questa che era diventata una leggendaria meta di pellegrinaggio, almeno per me.


Dovete sapere che nel periodo della fiera fumettistica, è molto difficile trovare alloggio in città,  se non a prezzi davvero esorbitanti. Certo, i veterani ormai prenotano di anno in anno il loro hotel di fiducia, risparmiando un bel po' sull'alloggio e per giunta, risparmiandosi anche l'ansia di non riuscire a trovare un posto. C'è da dire inoltre che la cittadina di Lucca non è immensa quanto Roma e quindi, anche volendo, proprio posto per tutti non ve n'è.

Come dunque fare per poter partecipare almeno una volta nella vita a questa fiera senza ansia, stress, ma soprattutto con un occhio di riguardo al portafoglio?

Se avete la fortuna di avere degli amici appassionati di fumetti, cinema e videogiochi, sarà probabile che anche loro stiano programmando il viaggio a Lucca, così da aggregarvi alla loro carovana,  ma se così non fosse, ecco dei preziosi suggerimenti che vi torneranno utili dopo l'estate.

Anzitutto, dovete trovare un hotel. Se non riuscite proprio a trovarlo a Lucca, non preoccupatevi. Moltissimi sono i paesini e le città in Toscana che sono pronte ad ospitarvi, molte delle quali ben collegate anche in treno.

Una lista di hotel utili li trovate a questo link: non scoraggiatevi ed in caso, contattateli uno a uno. Sicuramente qualcuno avrà ancora posto per voi.

Il nostro viaggio, essendo stato organizzato molto velocemente e, per diversi fattori, quasi all'ultimo giorno, ha però fissato un primo parametro di certezza nella prenotazione dell'hotel.

Poiché abbiamo viaggiato in compagnia di amici alloggiati a Montecatini Terme, abbiamo anche noi dirottato la nostra scelta proprio su questa cittadina termale, trovando ospitalità presso l'hotel Avia, sito a pochissimi metri dalla stazione e dalle terme (nel caso vi riesce di trovare del tempo anche per rilassarvi). Una posizione strategica per potersi spostare senza problemi e senza orari prestabiliti, con possibilità di essere totalmente autonomi, grazie alla massima libertà che l'hotel vi offre.

L'hotel è molto curato negli spazi comuni, il tutto ricordando uno stile anni '70. La nostra ne rispecchiava soprattutto nell'arredamento e nel bagno, piccolino ma con una comoda doccia.




La notizia sorprendente è che la camera doppia ci è costata soltanto 40 euro a notte, dandoci così la possibilità di soggiornare due notti.

Per una serie di eventi, il treno purtroppo è stato quello che ha più inciso sulla nostra spesa, poiché non vi sono collegamenti diretti Roma-Lucca, ma sempre una serie di scambi da fare e che incidono sopratutto se si vuole prendere un freccia rossa, come abbiamo dovuto fare noi al ritorno. Ad ogni modo, non appena bloccata la camera dell'hotel prescelto, vi suggeriamo di comprare anche i biglietti del treno.

Ad ogni modo, i treni regionali sono i più economici da prendere, anche se più lenti e probabilmente più pieni degli altri. Per incontare un altro amico che ci ha raggiunto da Torino,  abbiamo per questo preso il treno per Pisa, al costo di 22 euro circa, raggiungendo poi in macchina Montecatini Terme.

Di fatto però,  abbiamo scoperto che anche da Pisa ci sono svariati treni che conducono a Lucca, quindi anche Pisa si può certamente considerare come una meta di alloggio per questa fiera.

Ora che avete treno ed hotel, vi suggeriamo inoltre di comprare in anticipo anche il vostro ingresso al festival del fumetto. In questo modo si possono evitare le numerose file,  seppur scorrevoli, ai botteghini e lanciarsi tra le mura della cittadina medievale.

Sul sito di Lucca Comics and Games vi sono varie soluzioni di biglietti, ovvero un singolo biglietto giornaliero, doppio o per il weekend o l'intera manifestazione. A Roma inoltre vi sono diversi punti vendita dove poter comprare i biglietti. Tutto questo però non vi eviterà nel fare la fila per prendere il braccialetto che vi darà l'accesso ai padiglioni ed alle aree riservate solo a chi acquista il biglietto.

Per evitare anche questa fila, seppur brevissima (l'ha fatta anche Dany) vi consigliamo di comprare in anticipo il biglietto sul sito della manifestazione e di farvi spedire tutto a casa.

Se invece avete la possibilità di farvi accreditare, allora non vi resterà che recarvi presso il punto accrediti e ritirare il vostro badge.

C'è da dire inoltre che l'accesso alla cittadina è libero e quindi, anche coloro che non acquistano il biglietto possono immergersi nella fumettosa atmosfera tra le mura medievali, senza però avere l'accesso ai padiglioni fieristici, ma molte sono le iniziative e le mostre che potrete visitare,  senza contare che la città medievale ha il suo fascino, grazie alle sue particolari mura che la cingono e l'avvolgono come in un grande abbraccio, con i suoi fossati ove scorre ancora l'acqua ed i numerosi canali che si intrecciano in città,  per non parlare dell'architettura e dei numerosi negozi che, per i giorni della fiera,  si trasformano tutti in fumettosi punti di riferimento.




Per i più "sadici" vi è anche il museo delle antiche macchine di tortura medievale,  da far venire i brividi.


Insomma, molteplici sono gli intrattenimenti offerti, oltre allo spettacolo di una variegata massa umana che si immerge completamente nella fiera, tra cosplay, sfilate, bande di suonatori e installazioni realizzate per l'occasione.




Quando c'è moltissima gente, forse non vi renderete conto appieno della cittadina, ma una volta calata la sera, la cittadina si svuota magicamente, così da permettervi di godere anche della cucina, delle atmosfere notturne e romantiche tra le stradine ed i ponti che si intrecciano in prossimità delle porte della città.






Sul sito della manifestazione,  vi consigliamo inoltre di scaricarvi la piantina della città,  così da avere a colpo d'occhio tutto quello che vi serve da raggiungere, ma sopratutto, così da potervi spostare più velocemente in città,  magari evitando gli ingorghi, le strade più affollate e scoprire dei punti insoliti di osservazione,  visitando completamente il centro storico della cittadina.

Dove mangiare a Lucca durante la manifestazione? Dunque, numerosi sono i locali, i bar, le trattorie e caffetterie che troverete in città. Nessuno dunque rischierà di restare a bocca asciutta. Di certo però,  nel week end,  l'afflusso di persone sarà notevole, quindi se potete, prenotate un tavolo presso uno dei locali in città,  oppure passate dal supermercato e preparatevi un pranzo al sacco. La sera forse sarete più fortunati perché la fiera, chiudendo i battenti alle ore 19, vedrà svuotarsi piano piano. È quindi probabile troviate posto, ma consigliamo di prenotare per evitare lunghe attese.

Noi abbiamo fatto ritorno presso Montecatini Terme per non interrompere la tradizionale cena presso l'unico ristorante cinese della cittadina termale, ovvero La Nuova Cina.

Il locale si trova anch'esso a due passi dalla stazione e dal nostro hotel. Non è molto grande, ma sopratutto, non credo sia abituato a un afflusso di persone oltre la loro portata. Fortunatamente però noi siamo arrivati giusto in tempo per sederci almeno al tavolo,  evitando così di attendere come hanno dovuto fare altri, alcuni però molto maleducati, tanto che questo atteggiamento non ha fatto altro che aggravare di più la situazione già di per se alquanto complessa. Fatto sta che, nonostante ci fossimo seduti prima noi, quei maleducati sono stati serviti prima.

Ad ogni modo, eravamo davvero troppo stanchi ed euforici per la giornata appena trascorsa, per poter affrontare anche quella situazione, così abbiamo lasciato correre, pensando semplicemente alla nostra allegra tavolata, nell'attesa di degustare le nostre ordinazioni.





I tempi di attesa per alcuni piatti sono stati davvero molto lunghi, dovuti per l'appunto alle numerose persone presenti all'interno del locale e anche per via dele richieste "Take away" che di certo non hanno agevolato la velocità nel servizio.  Inoltre la nostra povera Dany ha atteso più del dovuto perché vi era stata una incomprensione nell'ordinazione e quindi ha rischiato davvero di non mangiare nulla.

Ma tutto è bene quel che finisce bene. Nonostante tutto, abbiamo mangiato e riso delle nostre sventure, come se la maledizione,  in qualche modo, dovesse per forza manifestarsi.  Ma siamo state più forti di lei, spezzandone la catene.

Questo il kit di sopravvivenza generale per coloro che non sono mai stati a Lucca durante il festiva, del fumetto.

Con i nostri suggerimenti anche voi ce la farete, se siamo certe.

Allora, ci vediamo ad ottobre a Lucca? Neanche voi avete più scuse.

LA NUOVA CINA - Corso Matteotti 125 - Montecatini Terme

SDC

17 commenti:

  1. This was an interesting read!! Nice post

    xx
    June Wants It All

    RispondiElimina
  2. Molto bello, un resoconto perfetto di una esperienza interessantissima!
    Alessia
    New post
    THECHILICOOL
    FACEBOOK
    Kiss

    RispondiElimina
  3. bel giro
    http://befashion31.blogspot.it/

    RispondiElimina
  4. Che bella esperienza!!!
    Keep on smiling!
    Kisses, Paola.

    Expressyourself

    My Facebook

    RispondiElimina
  5. Certo che una camera soli 40 euro è pochissimo! Che fortuna trovarla..
    Bacio.

    NEW POST ONLINE

    www.angelswearheels.com

    RispondiElimina
  6. adoro le terme, sono appena stata a quelle di saturnia.
    xxx
    mari
    www.ilovegreeninspiration.com

    RispondiElimina
  7. Nice Inspirations

    FOLLOW my Blog!!! Maybe we can follow each other!!!
    http://rimanerenellamemoria.blogspot.de

    RispondiElimina
  8. mi hai proprio fatto venire voglia di andare alle terme!!
    baci

    www.UnconventionalSecrets.it

    RispondiElimina
  9. You Inspire me!
    Kisses from Miami,
    Borka
    www.chicfashionworld.com

    RispondiElimina
  10. Che belle foto e poi io amo le terme...
    Www.mrsnoone.it
    Kiss

    RispondiElimina
  11. Bel viaggio, un esperienza molto interessante!
    www.alessandrastyle.com

    RispondiElimina
  12. una città sempre bella da visitare in qualunque periodo dell'anno! se poi si aggiunge anche l'ottima cucina, allora è perfetta!

    RispondiElimina

Ti è piaciuto il nostro pranzo?

Instagram