Sanbittèr dedica il cocktail "Sir" a tutti i papà

SIR, IL COCKTAIL IRONICO E CHIC DI SANBITTÈR PER STUPIRE TUTTI I PAPÀ ITALIANI

A base di Sanbittèr Dry, l’aperitivo italiano per eccellenza sceglie la più “chic” delle ricette de L’Arte dell’Aperitivo per festeggiare il 19 marzo con un drink da veri signori



“Caro papà, per la tua festa voglio dedicarti un pensiero unico e speciale, proprio come tu sei per me”. Potrebbe essere questo il biglietto di auguri che il 19 marzo i padri italiani troveranno al rientro a casa nel giorno della loro festa. A fianco, il cocktail “Sir”, prezioso e sicuro di sé, che Sanbittèr dedica agli “uomini più importanti d’Italia”, i papà. E grazie alle video-pillole del progetto digitale “L’arte dell’Aperitivo”, sarà davvero facile, per figlie e figli, realizzare da soli questo drink.

Esigenti, dolci, divertenti, ironici, un po’ all’antica o più moderni. Ogni papà ha le proprie caratteristiche. Certo è che si innamorano dei propri bambini non appena emettono il primo vagito e un rapporto speciale rimane per tutta la vita. Almeno un giorno dell’anno, dunque, perché non preparare qualcosa di speciale, capace di sorprenderli e inorgoglirli ancora una volta? Un aperitivo, ad esempio, da realizzare nell’intimità delle mura domestiche, che li accolga dopo una giornata di lavoro.

Per iniziare la preparazione, ecco il trucco del barman Vito Pietroburgo, capace di lasciare a bocca aperta tutti i papà: prendere un flûte, riempirlo di cubetti di ghiaccio e acqua e, quando è ben freddo, svuotarlo. In questo modo una delle facce esterne del calice potrà essere decorata da una spolverata di paprika dolce per conferire al cocktail un tocco ancora più chic. Colmare poi il bicchiere con Sanbittèr Dry, l’aperitivo ironico, glamour e raffinato che unisce tradizione e innovazione, e completare con una scorza di limone arrotolata all'interno del calice. Infine, l’ultimo tocco, dolce e caldo come il bacio della buona notte che tante volte è stato proprio prerogativa del papà: prima di servire il drink, strofinare una zolletta di zucchero bianca sulla scorza d’arancia e tuffarla nel bicchiere colmo, conferendo così al cocktail un particolare mix di gusto dolce e agre.

All’abbinamento culinario ci pensa la foodblogger Giulia Marelli con un appetizer fresco e delicato, perfetto per il periodo dell’anno in cui cade la festa del Papà: crostini di cetrioli impreziositi da gamberi saltati in padella, un ciuffo di finocchietto e triangolini di arancia. Una piccola e preziosa perla di gusto che, come un delicato “grazie”, è il modo migliore per esprimere la propria riconoscenza all’uomo più importante della propria vita.

Per vedere tutti i passaggi della ricetta o scegliere un altro dei cocktail de L’Arte dell’Aperitivo, www.sanbitter.it.


RICETTA:

SIR e crostini di cetrioli
Spezie e profumo di agrumi siciliani arricchiscono il flavour diretto di Sanbittèr Dry. Per un drink con stile.

INGREDIENTI PER 1 COCKTAIL
  • 1 Sanbittèr Dry
  • 1 zolletta di zucchero bianco
  • 1 arancia
  • Paprika dolce
  • Scorza di un limone
PREPARAZIONE

Riempire il calice con ghiaccio e iniziare a mescolare con un cucchiaio assicurandosi di averlo freddato bene. Svuotare il calice e spolverarne una faccia con della paprika dolce, aiutarsi mantenendo il bicchiere in posizione orizzontale con una mano. Versare Sanbittèr Dry e completare con una scorza di limone arrotolata all'interno del calice. Prima di servire il cocktail, aggiungere una zolletta di zucchero bianco, precedentemente strofinata sulla scorza d'arancia.

MANGIARE: INGREDIENTI PER 4 PERSONE
  • 1 cetriolo
  • 8 gamberi freschi
  • 1 arancia rossa
  • 1 rametto di finocchietto fresco
  • 1 cucchiaio d'olio

PREPARAZIONE

Incidere il cetriolo lateralmente e tagliare a rondelle. Tagliare l'arancia a fette spesse 1 cm e incidere per creare degli spicchietti. Saltare i gamberi in una padella con un filo d'olio. Disporre sopra ogni fetta di cetriolo un gambero. Aggiungere uno spicchietto d'arancia e un ciuffetto di finocchietto.

SDC

Nessun commento:

Posta un commento

Ti è piaciuto il nostro pranzo?

Instagram