Chef Rubio, chef ufficiale di Casa Italia Paralimpica a Rio 2016


E' stato presentato ieri, presso la sala stampa Vaticana, il progetto di Casa Italia Paralimpica a Rio 2016, un progetto sportivo e culturale che mira non solo a supportare la Squadra Italiana Paralimpica a Rio 2016 che sarà presente in Brasile, a Rio de Janerio dal 7 al 18 Settembre 2016, ma anche concepito per il miglioramento delle infrastrutture della città e per avviare progetti di sviluppo sociale degli abitanti.



Alla XV edizione dei Giochi Paralimpici di Rio saranno presenti oltre 4300 atleti in rappresentanza di 180 nazioni, i quali gareggeranno in 22 discipline sportive, per 528 eventi medaglia, in 21 impianti collocati in quattro macro - aree. La squadra azzurra sarà composta da 95 atleti, il 90% dei quali con disabilità fisica, il 9% con disabilità sensoriale e con un atleta con disabilità intellettiva, i quali garaggeranno in 14 delle 22 discipline previste.

A Londra 2012 l'Italia ha conquistato 28 medaglie in totale, nello specifico 8 ori, 9 argenti ed 11 bronzi, classificandosi al tredicesimo posto nel medagliere generale.

Sono intervenuti durante la conferenza stampa l'Em.mo Card. Gianfranco Ravasi, il Presidente del Pontificio Consiglio della Cultura; il Dott. Luca Pancalli, Presidente del Comitato Italiano Paralimpico; il Dott. Marco Giunio de Sanctis, Capo Missione ai Giochi Paralimpici di Rio; Mons. Merchor Josè Sànchez de Toca y Alameda, Sotto-Segretario del Pontificio Consiglio della Cultura e P. Leandro Lenin Silva Tavares, dell'Arcidiocesi di Rio de Haneiro.



Presenti anche la portabandiera ai Giochi Paralimpici di Rio 2016, Martina Caironi, e lo chef Gabriele Rubini, alias Chef Rubio, il quale sarà lo chef ufficiale di Casa Italia e lo farà offrendo tutto il suo apporto e supporto, sposando appieno l'iniziativa.

Casa Italia Paralimpica 2016 sarà ospitata presso la Parroquia Imaculada Concepciòn a Rio De Janeiro, dando vita anche a una serie di iniziative concrete progettuali,  per lasciare un segno tangibile sul territorio, ma non invasivo, bensì in aiuto alla popolazione.

Casa Italia Paralimpica sarà inaugurata il 6 Settembre 2016 con una cerimonia alla quale saranno presenti la Delegazione Italiana, le Istituzioni, partner e giornalisti, oltre che i rappresentanti delle Diocesi.

Le serate in Casa Italia saranno serate a tema, esaltando la tradizione regionale italiana, anche in campo culinario, con aree espositive dedicate ad eventuali mostre.

Oltre la parrocchia dell'Imaculada Concepciòn, saranno coinvolte San Gerardo in Olarie e Nossa Senhora da Guia a Lins.

A tutto ciò si unisce anche il progetto sociale "Rio Se Move", con lo scopo di migliorare le infrastrutture in città, per renderle più adatte ed accessibili anche ai diversamente abili.

Una piccola intervista a Chef Rubio riguardo il suo impegno alle Olimpiadi Paralimpiche di Rio 2016.

Come Chef Rubio è diventato lo Chef ufficiale di Casa Italia Palalimpica Rio 2016?
Ho avuto la fortuna e l'occasione di esserlo grazie alla mamma di un mio ex compagno di squadra di Rugby che è all'interno del Comitato Paralimpico, la quale in via amichevole mi ha chiesto se poteva interessarmi questo progetto, qualora fosse stato possibile partecipare (quando me lo ha chiesto il progetto era ancora in fase embrionale).

Al mio sì immediato all'iniziativa, il mio ufficio stampa e il mio management si sono adoperati affinchè ciò accadesse quanto prima, per poter essere presente a Rio 2016 e per poter dare il giusto apporto alla causa, che è quello appunto di solidarizzare con il cibo e con gli atleti.

Saranno allestiti dei tavoli conviviali ed organizzate delle serate in cui sarà possibile scambiare più di una parola con gli atleti presenti, sconfitti o vincitori, o anche "semplici" estranei, per poter far passare il messaggio più importante, ovvero quello dell'aggregazione e della convivialità del cibo.

Quindi sarai presente durante tutto il periodo delle Paralimpiadi di Rio 2016?
Certamente. Sarò presente per tutta la durata delle Paralimpiadi.

Durante questo periodo ci saranno 10 o 12 cene da preparare (non ricordo ora il numero preciso), preparando dunque i piatti per tutta la delegazione sportiva.

Spero inoltre che i miei impegni mi permetteranno di recarmi a Rio de Janeiro una settimana prima che inizino le Paralimpiadi (sempre a mie spese naturalmente) per sondare il territorio e magari prendere confidenza con i collaboratori che saranno con me durante la permanenza in Casa Italia e per aver la certezza che tutto vada per il meglio.

Un piatto che vorresti realizzare per queste speciali serate a Rio 2016?
Sono tanti, ma cercherò di portare in tavola i piatti più semplici, quelli di base caratteristici del territorio italiano, ma adattandoli in base alle necessità, poichè non sappiamo ancora come sarà la cucina e non sappiamo ancora quali materie prime avremo a disposizione.

Ci saranno sicuramente delle difficoltà, ma è proprio questa la parte più bella dell'avventura.

Prima di essere Chef, nasci come atleta. Sei stato un rugbista, hai praticato lo sport. Chi meglio di te e della tua sensibilità da sportivo, quindi, può comprendere gli atleti che parteciperanno alle Paralimpiadi 2016, tra gioie legate alle vittorie e dolori legate alle sconfitte, ma non solo prettamente sportive.
Sicuramente, l'occasione si essere presente come componente di un comitato sportivo all'interno delle Olimpiadi è lusinghiero: posso affermare di aver raggiunto un altro obbiettivo.

Però, ovviamente, da atleta vivi l'esperienza in maniera straordinariamente diversa rispetto a coloro che sono presenti come "osservatori", perchè insomma, lavori una vita per quel risultato e credo che solo coloro che hanno fatto sport possano comprendere appieno cosa si provi e come ci si possa sentire nel sacrificio che precede poi un'avventura Olimpica.

Molti degli atleti presenti oggi alla presentazione saranno medagliadi -si spera- poichè hanno dei risultati molto positivi alle spalle che cercheranno di riconfermare a tutti i costi in occasione delle gare Paralimpiche.


Per seguire la Squadra Azzurra alle Paralimpiadi di Rio 2016 è stato creato anche un hashtag: #joinus4rio2016.

SDC

18 commenti:

  1. Love this! Have a lovely weekend. :)


    ** Join Love, Beauty Bloggers on facebook. A place for beauty and fashion bloggers from all over the world to promote their latest posts!


    INSTAGRAM @BEAUTYEDITER
    BEAUTYEDITER.COM

    RispondiElimina
  2. Che bel progetto!
    Interessante l'intervista!
    Kisses, Paola.

    Expressyourself

    My Facebook

    RispondiElimina
  3. Ma che bel progetto!
    Buon weekend Tesoro!
    Un abbraccio
    Dili
    NUOVO POST: http://www.milanotime.net/c1masteroffit-challenge-citroen/

    RispondiElimina
  4. Thanks my dear :D

    Wooow, this post is super informatove. Great!

    NEW CITYBREAKS POST | Come with me to meet Braga.
    InstagramFacebook Oficial PageMiguel Gouveia / Blog Pieces Of Me :D

    RispondiElimina
  5. Ho avuto la fortuna di conoscerlo di persona e mi piace davvero tanto.
    Un bacione
    Maggie D.
    Fashion Blog Maggie Dallospedale fashion diary

    RispondiElimina
  6. Fantastico chef Rubio e molto bella quest'iniziativa...di certo sosterremo la sua avventura e quella dei nostri grandiosi atleti!
    IMPOSSIBILE FERMARE I BATTITI //PAGINA FB

    RispondiElimina
  7. Una bella iniziativa!
    Marianna
    www.heelsallure.com

    RispondiElimina
  8. bella iniziativa e lui è un portento :)
    baci
    www.carmy1978.com

    RispondiElimina
  9. Mi piace informazione di la Paralimpiada, perche sono una fan di paralimpicos teams - tanto sforzo, sono tanto geniale!
    DenisesPlanet.com

    RispondiElimina
  10. Wonderful post!
    Have a nice week-end!
    Gil Zetbase
    http://gilzetbase.com/

    RispondiElimina
  11. Forte! Buona domenica, ciao Andrea

    RispondiElimina
  12. Bellissimo progetto, adoro chef Rubio
    www.alessandrastyle.com

    RispondiElimina
  13. bellissima iniziativa, Chef Rubio è un grande
    buona domenica
    <<< tr3ndygirl fashion blog >>>
    un bacione

    RispondiElimina
  14. Adoro chef Rubio!
    Baci,
    Marina
    http://www.maridress.it

    RispondiElimina

Ti è piaciuto il nostro pranzo?

Instagram