Diritto al Matrimonio


Energie Sociali Jesurum Lab ed Elle Spose insieme per i diritti di tutte e tutti: dopo Diritto al Compleanno nasce Diritto al Matrimonio, perché tutte e tutti possano festeggiare il loro SÌ.

L'articolo 3 della Costituzione Italiana sancisce che "è compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale che, limitando di fatto la libertà e l'eguaglianza dei cittadini, impediscono il pieno sviluppo della persona umana". Un implicito riferimento al Diritto alla felicità, enunciato nella Dichiarazione d'indipendenza americana del 1776, che sottolinea quanto la realizzazione sul piano oggettivo dell'individuo ne determini la felicità sul piano soggettivo.

Come possiamo, oggi, dare un contributo a sostenere il Diritto alla Felicità, in tutte le sue possibili declinazioni?

Diritto al Compleanno è l'iniziativa promossa da Energie Sociali Jesurum Lab con Elle Kids - in collaborazione con l'Assessorato alle Politiche sociali e Cultura della salute del Comune di Milano - volta a tutelare la spensieratezza dei bambini attraverso l'organizzazione di feste di compleanno gratuite offerte a famiglie in difficoltà economica. Per il secondo anno consecutivo, grazie al sostegno di Frùttolo e dei cittadini che hanno aderito donando "un compleanno sospeso", bambine e bambini a Milano continuano a spegnere candeline.

E mentre il Diritto al Compleanno prosegue con l'obiettivo di espandersi in altre città di Italia, Energie Sociali Jesurum Lab e Elle Spose promuovono, oggi a Milano, Diritto al Matrimonio, una costola del Diritto al Compleanno, un progetto che intende aiutare 10 coppie di fidanzati che per motivi economici, nel difficile contesto attuale, non possono festeggiare la loro unione.

Le voci di spesa sono sempre più onerose e molte coppie oggi decidono di rinunciare a celebrare il proprio giorno più bello, privandosi, così, del Diritto alla Felicità. Diritto al Matrimonio nasce per continuare a garantire il giorno più bello della vita a tante persone.



Il diritto a festeggiare l'amore in tutte le sue manifestazioni, in Italia, non è però definitivamente sancito: le coppie omosessuali non possono ancora sposarsi. Questo purtroppo non possiamo cancellarlo, ma possiamo e vogliamo festeggiare insieme tutte le unioni, perché domani ognuno possa dire, e celebrare, il proprio SÌ.

Diritto al Matrimonio viene annunciato mentre è in discussione alla Camera la proposta di legge Cirinnà sulle unioni civili tra persone dello stesso sesso, già approvata dal Senato lo scorso 25 febbraio: un segnale, questo, che vuole ribadire quanto, tra gli aspetti che contribuiscono a definire il concetto di felicità, ci sia anche quello di poter celebrare il proprio Diritto all'Amore.

Diritto al Matrimonio è un progetto possibile sempre grazie alla collaborazione di Partner Privati, che hanno deciso di sostenere l'iniziativa: una bella sala, abiti da sposa e sposo, accessori, brindisi, fiori, fotografo, regalo, per garantire a tutte e tutti il diritto di celebrare il proprio amore, nel segno dell'inclusione, dell'accessibilità e della sostenibilità.

«Innamorarsi è un miracolo. E sposarsi va oltre: è il coraggio di manifestare un prodigio. Pensiamo davvero che la povertà sia più forte?»

«Diritto al Compleanno dimostra come sia possibile far incontrare Pubblico e Privato, coniugando sviluppo economico e tutela della nostra realtà sociale. Perché i bisogni ci sono, non serve inventarli: Pubblico e Privato interagiscono per dare risposte concrete. Con Diritto al Matrimonio, Energie Sociali continua a scommettere su progetti che vedono le aziende impegnarsi per i bisogni, e i desideri, dei cittadini, per generare risposte mirate e lanciare messaggi che promuovano il benessere delle persone e contribuiscano a innescare un circolo virtuoso»

Eugenio Gallavotti, consulente alla direzione di Elle Spose

Michela Jesurum, fondatrice di Energie Sociali Jesurum Lab

Pubblico e Privato insieme, perché i bisogni diventino diritti

Un grazie a tutti i Partner che, fino a questo momento, hanno aderito a Diritto al Matrimonio

Eddy K, un marchio di abiti da cerimonia che ha deciso di contribuire a Diritto al  Matrimonio donando i suoi eleganti abiti da sposa e da sposo.

Say I Do Weddings, un'agenzia di wedding planning che ha deciso di contribuire a Diritto al Matrimonio portando la sua esperienza e la sua creatività nell'allestimento di feste di nozze.

Jenny Packham, bridal designer che ha deciso di contribuire a Diritto al Matrimonio donando i suoi preziosi accessori.

L'Abitare Milano, un brand di design che ha deciso di contribuire a Diritto al Matrimonio donando 4 posti tavola come regalo per ogni coppia.

Bici&Radici, una bottega del verde, che ha deciso di contribuire a Diritto al Matrimonio, perché i fiori sono tanti, colorati, fragili e insieme forti come i diritti.

Un Fotografo, che ha deciso di contribuire a Diritto al Matrimonio, perché una storia è fatta di momenti da ricordare e di immagini da condividere.

Dal prossimo autunno, per festeggiare il proprio SÌ: info@jesurumlab.com oppure
02.58430259.


Energie Sociali jesurum lab | www.jesurumlab.com

The Lunch Girls

The Lunch Girls, il blog. Segui i consigli delle ragazze e scegli dove andare a mangiare. The best restaurant on Italy.

2 commenti:

  1. Bellissima iniziativa! E' giusto che chi non può permetterselo possa avere ciò che desidera... Anche se la felicità, almeno dal mio punto di vista, non è una cerimonia o un ricevimento.
    Un bacio,
    peonynanni.blogspot.it

    RispondiElimina
  2. Bellissima iniziativa!!!
    Chiara
    http://www.chiaraangiolino.it/

    RispondiElimina

Ti è piaciuto il nostro pranzo?

Instagram