Dimmi che coppie siete e ti dirò come festeggiare San Valentino

DITEMI CHE COPPIA SIETE E VI DIRÒ COME FESTEGGIARE

SAN VALENTINO. DA QUELLA MONDANA A QUELLA 'ZEN',

OGNUNA VIVE LA RICORRENZA CON STILI E GUSTI DIVERSI

Dalla coppia attenta ad immortalare il proprio amore a suon di tweet, a quella amante dei party mondani o costretta a vivere la propria storia a distanza. Per ognuna gli esperti consigliano come festeggiare la ricorrenza a partire dalla cena, brindisi e look.

Una cena a lume di candela, un party scatenato, oppure un tweet romantico per i più social o un incontro a metà strada per chi vive l'amore a distanza: ogni coppia si prepara a trascorrere in maniera diversa il San Valentino a seconda del proprio stile di vita, delle abitudini, dei gusti e delle passioni. Ad accomunarli però è la voglia di condividere un momento unico e intimo (86%) in cui, almeno per una sera, mettere da parte screzi e stress (62%), e giocare ad alto tasso di passione (59%). Il comune denominatore pare sia anche la scelta di festeggiare tra le mura domestiche (84%): complice un trend degli ultimi tre anni che vede un calo delle spese per San Valentino (secondo Codacons 2014 la spesa per la ricorrenza si è dimezzata rispetto al 2008), è aumentato il desiderio di intimità (75%) e il piacere di preparare un momento romantico con le proprie mani (72%), a partire dalla scelta di come cenare (67%), quale cocktail speciale preparare per l'occasione (65%) e quale musica scegliere come sottofondo della serata (58%).

È quanto emerge da uno studio condotto dall'Osservatorio Sanbittèr Aperitivo Cool Hunting, effettuato con metodologia WOA (Web Opinion Analysis) su circa 2500 italiani di età compresa tra i 18 e i 65 anni, attraverso un monitoraggio online sui principali social network, blog, forum e community dedicate, oltre che su un panel di 20 tra esperti di bon ton e bar tender per capire come festeggiare San Valentino.

Come sarà il San Valentino per gli italiani? Otto coppie su 10 (84%) lo trascorreranno a casa, limitando fortemente cene al ristorante (10%) o week end fuori città (6%).

Complice il giorno infrasettimanale (54%) e anche un diffuso senso di risparmio (38%), la maggior parte pensa di organizzare una serata tra le mura domestiche. A motivare questa tendenza pare siano un sentito desiderio di intimità (86%) da condividere nei propri spazi domestici dove poter essere più naturali e sereni (71%) ed una voglia di festeggiare in maniera personalizzata (62%), come se fosse una vera e propria dedica d'amore per la propria metà (49%) da preparare con le proprie mani (72%).

Nello specifico, per un San Valentino perfetto, le priorità sono date dalla scelta del menù (67%) e di come brindare (65%): rientra nella prima voce la scelta di preparare una cena a lume di candela (52%) oppure seduti comodamente davanti ad un film stuzzicando frutta e cioccolato (35%). A detta di tutte le coppie, il momento per eccellenza più sentito e che 'aprirà le danze' sarà quello del brindisi. Nello specifico, per 1 coppia su 2 (48%) è proprio questo il momento in cui si concentra la maggiore intimità e intesa perché è quello più carico di aspettative per la serata che sta per iniziare (59%), ma anche quello che permette di essere maggiormente creativi (51%): dimmi che coppia sei e ti dirò che cocktail preparare. Cambiano gli ingredienti, dalla frutta esotica (38%) a spezie piccanti quanto basta per accendere l'atmosfera (39%), la parola d'ordine è stupire il partner. Purché sia preparato in casa (75%), seguendo una ricetta di un bartender di fama (52%) oppure inventandosene una con fantasia (41%). Meglio ancora se fatto in coppia (57%).

Una volta definiti questi aspetti, rimane da soddisfare la scelta della musica: romantica (72%), oppure lounge e avvolgente (65%), ma anche tanto allegra e movimentata quanto basta per scatenarsi in coppia al chiaro di luna (31%).

"Il cocktail di San Valentino deve essere semplice nel gusto ma scenografico – afferma il bartender dell'esclusivo locale di Milano Damascegliere, Mattia Pastori – e deve coinvolgere un po' tutti i sensi. Penso alle spezie, come lo zenzero, il cardamomo oppure la vaniglia, ma anche qualcosa di più particolare come la fava tonka. Tra la frutta non possono mancare gli agrumi, lime, arancia, limone e, perché no, del pompelmo rosa. Il cocktail perfetto per la coppia va pensato considerando i gusti di entrambi, in modo da combinare i sapori di ognuno per creare un mix ideale. Consiglio di fare attenzione anche alla scelta del bicchiere: oltre a valorizzare il cocktail, può anche essere un emblema del tipo di atmosfera che si vuole creare".

Così come in amore, anche per San Valentino non esistono regole e ogni coppia decide di festeggiare a seconda delle proprie caratteristiche e gusti.

"La parola d'ordine è divertimento e autoironia – dice l'esperta di galateo Barbara Ronchi della Rocca – e le coppie devono vivere questo momento con questo stato d'animo. Quello che non può mancare è il cioccolato, cibo afrodisiaco per eccellenza, meglio se con della frutta fresca. Sfatiamo i soliti luoghi comuni e diamo libero spazio alla creatività. Sì ad un fiore, ad esempio, ma non la solita rosa rossa.

Meglio un tulipano. Il look? Curato ma semplice, considerando che si rimane in casa".

Attenti ai dettagli (32%), dalla mise en place (54%), che deve privilegiare le stoviglie più ricercate (è il momento buono per tirare fuori la preziosa argenteria della nonna) fino al look, perfettamente coordinato (59%) in modo da essere in perfetta simbiosi anche dal punto di vista cromatico: sono i tratti essenziali dell''Aristo-coppia'. Molto scrupolosi nella supervisione dei particolari fino all'eccesso, amanti dello stile classico e senza tempo, ma anche perfetti allievi dello stile principesco di William e Kate.

Apparentemente freddi, ma in realtà attenti all'etichetta e al bon ton, per loro il San Valentino sarà un evento preparato con meticolosa cura e attenzione secondo quanto prevede il galateo.

"Per lei non devono mancare i tacchi – dice Ronchi della Rocca – e per lui invece immagino una giacca di velluto blu. Il menù? Chic ed elaborato".

Per loro, gli esperti consigliano un cocktail che riscopre tutto il gusto dei party settecenteschi English Style, in compagnia di re, dame e cavalieri: Royal Bitter, con Sanbittèr Dry e sciroppo di tè ai frutti rossi.

Assoluti protagonisti di movimentati party (56%), abituati a fare le ore piccole in feste che sembrano non finire mai (48%) in cui scatenarsi in balli di coppia o persino di gruppo (42%), neanche a San Valentino rinunciano a festeggiare alla grande e senza farsi mancare nulla, da soli o anche in compagnia di altre coppie amiche (67%). Per loro l'unica regola è non avere regole. È la 'Party Love Couple'. Ogni eccesso è ben accetto e la loro personalità stravagante si manifesta in tutto quello che caratterizza la festa: il dress code è rigorosamente scintillante e da gran sera (72%) e l'allestimento è quello delle grandi occasioni, con luci stroboscopiche e una lista di invitati degna di un matrimonio (69%).

"San Valentino può anche essere celebrato in compagnia – dice Ronchi della Rocca – e per questo consiglio una pietanza da condividere con le altre coppie, come una fonduta di cioccolato da mettere al centro della tavola".

Il loro modello? George Clooney e Amal Alamuddin: la coppia mondana per eccellenza, sempre perfetta in ogni red carpet e abituata a festeggiare in maniera grandiosa, molto innamorata ma anche attenta ad essere sempre brillante e super glamour. Per loro gli esperti consigliano il Passion Parties, un cocktail con Sanbittèr Emozioni Passion Fruit, cardamomo, sciroppo di melagrana e fave di Tonka: nobile e glamour per non passare inosservati, da soli o in coppia.

Sul fronte opposto si colloca la coppia 'Peace and Love': infastiditi dalla folla (64%), poco inclini a festeggiare in maniera chiassosa o troppo esuberante (59%), i 'lui' e 'lei' preferiscono una cena tête-à- tête a lume di candela (84%), ma in un contesto semplice e minimale: per loro basta una soffice coperta stesa sul pavimento (76%), un lieve sottofondo musicale new-age (78%), una cena leggera a base di cruditè o frutta fresca (61%) e zero interferenze dall'esterno per quella sera. Cellulari spenti e nessuna foto da condividere sui social (53%). Per loro nessun regalo, basta un bacio sotto la luna e un caldo abbraccio dentro cui addormentarsi (59%). La loro coppia simbolo è rappresentata da Yoko Ono e John Lennon: un amore che ha superato ogni convenzione e che ha trovato nella sua volontà di superare ogni modello di consumismo la sua forza. Per loro è pensato lo Zen bitter: Sanbittèr Rosso con fette di zenzero, succo di limone ed una fetta di cetriolo.

"In quanto zen, il loro festeggiamento è molto minimale – afferma Ronchi della Rocca –, magari con un menù vegetariano, light e in armonia con loro stessi".

Tra 'Lui' e 'Lei' il terzo incomodo è dato dallo smartphone, sempre presente per suggellare ogni bacio da diramare poi agli amici della rete (67%): una coppia da due cuori ed un post che ama vivere i social network come una bacheca virtuale in cui immortalare i momenti più belli della loro storia d'amore (69%). È la 'social coppia' che pensa di trascorrere la festa degli innamorati con una cena a base di specialità fusion (51%), con il sottofondo di una musica tecno (58%) e a suon di tweet con cui commentare ogni momento saliente della serata a due (38%) o caricare foto del brindisi (45%). Le loro muse? Fedez e Chiara Ferragni, coppia social per eccellenza che ha fatto della loro potenza nel ruolo di influencer in rete il loro punto di forza, anche del loro amore patinato. Il loro brindisi? Con Urban Emotion: un turbinio di emozioni per un cocktail sorprendente, dolce e frizzante allo stesso tempo grazie al mix fra miele e pompelmo, albicocca e lime.

"Per loro ogni momento è buono per condividere sui social ciò che hanno preparato – dice Barbara Ronchi della Rocca - e quindi per questo puntano molto sulla forma, impeccabile e di gran scena".



C'è chi invece, per motivi di lavoro (47%) o di studio (38%), è destinato a trascorrere il San Valentino distante dalla propria metà. Per la coppia 'Distant lovers' la festa degli innamorati diventa una ricorrenza con ancora più significato, perché rappresenta un momento speciale per celebrare il loro amore escogitando un ritaglio di tempo anche solo per un bacio appassionato (69%). Per loro la soluzione migliore è data dal trovarsi letteralmente a metà strada, in modo da avvicinarsi a vicenda e scegliendo di festeggiare in una meta 'neutrale' (38%). Una location elegante e scelta con gusto (46%) in cui trascorrere qualche ora insieme, prima che i rispettivi impegni li allontanino di nuovo per qualche mese. Una cena leggera ma con ingredienti pepati il giusto per accendere i sensi (35%) per una notte di passione, ed un cocktail preparato insieme (69%), con un mood legato al viaggio, con ingredienti che provengono da parti diverse del mondo in modo da incontrare i gusti decisi di 'Lui' e quelli più dolci di 'Lei'. Per loro la coppia di riferimento è composta da Melissa Satta e Kevin Prince Boateng: lui in Spagna per doveri calcistici, lei a Milano. Distanti con il corpo ma vicini con il cuore tutto l'anno, a San Valentino è concesso uno strappo per condividere una serata speciale.

Il loro cocktail? 'Travelling Emotion', un viaggio emozionante tra sentori di frutta tropicale e note di zafferano, con Sanbittèr Emozioni Passion Fruit, lime e sciroppo di miele.

"La coppia che non si vede spesso ha bisogno di un momento tutto suo – dice Barbara Ronchi della Rocca – e per questa ragione consiglio loro una cena finger food a letto, per vivere una serata speciale in una alcova d'amore tutta per loro".

The Lunch Girls

The Lunch Girls, il blog. Segui i consigli delle ragazze e scegli dove andare a mangiare. The best restaurant on Italy.

1 commento:

  1. Hai pensato veramente a tutto caspita allora bion san Valentino
    Un bacio

    RispondiElimina

Ti è piaciuto il nostro pranzo?

Instagram