HOBBY FEMMINILI IN FIERA - HOBBY SHOW MILANO - tre giorni di corsi e dimostrazioni dedicati alla creatività al femminile - 12-14 ottobre



Hobby Show MilanoAutunno 2018
Torna a Milano l'appuntamenti più atteso dell'anno dedicato alla creatività femminile:
tre giorni di corsi, acquisti e dimostrazioni, dal patchwork al cake design

12-14 ottobre 2018
31ª Edizione
MICO – Milano Congressi
Via Domodossola 15 - Milano
Da venerdì 12 a domenica 14 ottobre i padiglioni del MiCO-Milano Congressi (ingresso dal Gate 15 di via Domodossola, a soli 500 metri dalle stazioni Domodossola e Portello della linea 5 "Lilla" del metro) torneranno a ospitare la nuova edizione della "tre giorni" dedicata agli hobby femminili con espositori provenienti da tutta Italia. Centinaia i corsi e le dimostrazioni dedicati a tutte le tecniche della creatività: dal cake design al patchwork, dal cucito alla sartoria, dal ricamo al découpage e tanto altro ancora…


Giunta alla sua 31ª edizione e a 15 anni di ininterrotti successi, Hobby Show Milano (la "mamma" di tutti gli Hobby Show, da cui sono nate tutte le altre edizioni per un totale di oltre una decina di appuntamenti l'anno sparsi in tutta Italia) torna nel capoluogo lombardo per la sua edizione autunnale 2018 da venerdì 12 a domenica 14 ottobre confermando la sua nuova location, i saloni del MiCo, il modernissimo quartiere di Milano Congressi che dopo la ristrutturazione del 2011, caratterizzata dalla spettacolare copertura che domina lo skyline del Portello ideata dall'archistar Mario Bellini, si colloca di diritto fra i più grandi centri congressi d'Europa e del mondo. L'ingresso per le visitatrici è ubicato in via Gattamelata (Gate 15), a soli 500 metri dalle fermate Domodossola e Portello della metropolitana Linea 5 "Lilla", ed è facilmente raggiungibile anche con i mezzi di superficie.
È questa la prima delle cinque tappe autunnali di Hobby Show (che dopo Milano "farà scalo" a dopo Roma, Pordenone e Catania), diventato ormai un vero e proprio "network" dedicato alla creatività manuale e agli hobby femminili.
«Con una decina di edizioni l'anno e una "copertura" che spazia dal Nord al Sud della Penisola, la manifestazione organizzata da UpMarket Srl è diventata ormai il punto di riferimento nazionale del settore ed è capace di aggregare ogni anno decine di migliaia di visitatrici e appassionate grazie a un format fieristico ormai collaudato che non ha mai smesso di migliorare», spiega Angelo Altamura, Exhibition director di Hobby Show.
Un format fieristico che ha come "piatto forte" la capacità di declinare tutti gli aspetti della creatività manuale femminile e di venire incontro alle aspettative e alle esigenze di ogni categoria di visitatrici. E che fa di Hobby Show un irrinunciabile appuntamento tutto al femminile (la pagina Facebook - con circa 83.000 fan - è la più visitata tra quelle delle fiere di settore) a cui non è possibile sottrarsi per non perdere l'opportunità di fare acquisti divertendosi, di aggiornarsi sulle ultime tendenze presentate dalle aziende leader nel settore dell'hobbistica creativa, di incontrarsi e partecipare al ricco programma di eventi mirati a incentivare la creatività in tutte le sue forme: découpage, stamping e scrapbooking, cake design e sugar art, bijoux, patchwork e quilting, macramè, merletto, uncinetto, cucito creativo, aerografia, country painting, shabby, soft painting, spolvero, stencil, tombolo, miniature sono solo alcune delle svariate tecniche e arti decorative che vengono di volta in volta presentate in fiera da persone competenti ed esperte, pronte a soddisfare la voglia di creare di tutte le appassionate.






Corsi per tutti i gusti e il ritorno di "Hobby Lab"
I corsi costituiscono il pilastro del successo di Hobby Show e questa 31ª edizione milanese non fa eccezione: saranno, infatti, circa 300 i workshop organizzati dagli espositori e dalle varie associazioni. Un'offerta tanto ampia permetterà sicuramente alle visitatrici e alle appassionate di trovare il corso "su misura" per le proprie esigenze. I corsi che si svolgeranno nei tre giorni di fiera sono infatti aperti a tutte – principianti ed esperte – e riguardano discipline sia tradizionali sia innovative. Possono contare sul contributo di qualificati esperti delle diverse materie, che mettono le loro conoscenze a disposizione dei visitatori, insegnando loro le più svariate tecniche creative e decorative attraverso coinvolgenti esperienze pratiche e fornendo tutti i materiali necessari.
Com'è ormai consuetudine, ai corsi degli espositori si aggiungono quelli dell'area Hobby Lab–Laboratori creativi in fiera, uno spazio tutto dedicato a workshop di hobbistica e creatività manuale che intende rilanciare le positive esperienze degli anni passati rivisitandole in chiave più moderna.


I principali "highlights" di HS Milano Primavera 2018
Oltre alla parte espositiva, con decine di stand che offrono il meglio in fatto di articoli e attrezzature per i passatempi e l'hobbistica femminile, è particolarmente nutrita anche in questa edizione primaverile di Hobby Show Milano la presenza di associazioni e "creative" pronte a intrattenere le visitatrici con mini-eventi (corsi, laboratori, dimostrazioni…) in grado di soddisfare tutti i palati.
A cominciare dal cake design, da sempre una delle tecniche creative più amate dalle visitatrici di HS Milano, caratterizzato dal ritorno in fiera della "dolce brigata" della Food & Cake Design-Associazione Artisti Italiani, con un programma che prevede tre intense giornate di dimostrazioni e workshop di sugar art tenuti da alcune tra le più qualificate esperte del settore.
Sempre a tema food, altra presenza d'eccezione è quella di Letizia Marinaccio, da sempre appassionata di buon cibo e di cucina di qualità ma , soprattutto, "visualfoodist"… E proprio il Visual Food, nuova branca dell'arte culinaria e vera e propria disciplina di food art in cui il design viene applicato al cibo, sarà al centro dei laboratori che Letizia terrà a Hobby Show, durante i quali si potrà apprendere come trasformare comuni alimenti in piccole opere d'arte in grado di procurare un piacere estetico, pur lasciando inalterata la sostanza della materia e, quindi, la funzione e il valore dei cibi. C'è poi un "fil rouge" che lega indissolubilmente un'ampia serie di tecniche creative proposte anche in questa edizione di HS Milano: quello della tradizione. E che cosa c'è di più tradizionale di ago, filo e tessuto declinati in tutte le possibili combinazioni che la fantasia femminile possa immaginare? A cominciare dai merletti a tombolo che Maria Di Benedetto - insegnante, collezionista e artista molisana fin da bambina dedita all'apprendimento delle tecniche di lavorazione dei pizzi a fuselli con l'aiuto della nonna – proporrà a tutte le visitatrici che vorranno avvicinarsi all'arte affascinante del pizzo a fuselli, guidandole in una serie di corsi gratuiti all'interno del suo stand Sogni nelle Mani.
Ancora fili, ma stavolta di lana… Sono quelli che proporranno a HS Milano Paola e Daniela Elli e Daniela Soren, amiche per la pelle unite dall'esigenza di realizzare prodotti handmade alla portata di tutti col solo utilizzo della lana, che sette anni fa hanno fondato l'associazione La Pecora Cardata. «La lana cardata è un materiale vivo», spiega Daniela Elli, «che si trasforma, come per magia, quando incontra le mani e tre semplici strumenti: l'ago punciatore, l'acqua calda e l'uncinetto. Tramite l'infeltritura ad ago e quella ad acqua e sapone, infatti, chi vorrà cimentarsi in questa tecnica non dovrà necessariamente improvvisarsi un'esperta di taglio e cucito o avere un ottima manualità: le uniche cose che contano sono l'immaginazione e la fantasia».
Fra tradizione e innovazione - tecniche creative ormai consolidate e conosciute dove però si sperimenta l'utilizzo di materiali innovativi – s'inseriscono i laboratori di scrapbooking e cardmaking tenuti da Cinzia Lesignoli di Scrappossibilities, che proporrà la realizzazione di album di ricordi dalla struttura particolare e di raffinati biglietti augurali abbinando la ricchezza dei materiali oggi disponibili unita alla sua passione per il recupero e gli acquisti nei mercatini vintage italiani ed europei, e quelli di Tommaso Bottalico, che consentirà alle partecipanti ai suoi laboratori di scoprire tutti i segreti dello shabby classico e vintage, dello stencil 3D, del dry brush, della patinatura e delle tecniche a rilievo con "brilli gel".
Altra tecnica gettonatissima a Hobby Show è il patchwork, nata nei secoli passati dalla necessità di creare, con le parti in condizioni migliori di capi ormai consunti, coperte imbottite con lana, paglia, foglie secche di mais e tabacco… Diffusi in Italia dalla metà degli anni 90, oggi patchwork e quilting (termine che si riferisce all'arte di trapuntare) non sono un semplice hobby, ma anche una forma di arte tessile. Durante la "tre giorni" della creatività del MiCo, alfieri di questa tecnica saranno le insegnanti dell'Università delle Tre Età di Milano, che permetteranno anche alle aspiranti hobbiste di creare fili annodati per confezionare braccialetti, gufi e frange decorative con la tecnica del macramè, cerchi e archi con la navetta o con l'ago utilizzando il metodo detto chiacchierino e poi di imparare a rilegare piccoli libretti seguendo la tecnica della legatoria veloce.
Altro gruppo di creative presente nella rassegna milanese sarà quello delle Fantasiose Viaggianti, un sodalizio di colleghe, amiche che ha deciso di unire colori, e, soprattutto esperienze per offrire alle hobbiste la possibilità di sperimentare e approfondire tutto quello che appassiona in questo magico mondo di creatività, manualità e immaginazione… In particolare: Marina Calzolari si occuperà di "luci e colori", proponendo pittura acrilica e ad acquerello per principianti ed esperti, nonché biglietti, acquerelli e abbellimenti luminosi per la casa di Natale; Monica Cagnone presenterà le sue sfere di Natale, coniugando tradizione e creatività attraverso decorazioni con stencil, pittura, carte, effetti a rilievo, per ornare ed impreziosire gli ambienti; Francesca Ghidini sarà in fiera con le sue "trasparenze di colore", dimostranto come, con colori all'acqua, si possiamo dipingere e decorare mini doll, gioielli, angeli, e travel book e come sfruttare la versatilità e la brillantezza dei colori per impreziosire carta, legno e polyshrink; Erica Nicomedi si presenterà con "carta e colori", per aiutare le creative a racchiudere i ricordi, i pensieri, le immagini più belle e i caldi auguri per il prossimo Natale utilizzando le tecniche dello scrapbooking e del cardmaking; Tatiana Antonicelli, infine, renderà l'atmosfera del Natale ancora più magica attraverso colori e campanellini, lana e stone paper, e poi pizzi, nastri e bacche colorate.
Tra gli altri "highlights" di questa edizione vanno segnalati i corsi per adulti e bambini offerti da Nel Paese delle CartoMeraviglie (che per i più grandi propone la realizzazione di oggetti decorativi e bijoux attraverso la lavorazione della carta e delle cialde del caffè, mentre per i più piccini offre corsi che permettono di creare simpatici oggetti con particolare attenzione al riciclo creativo di materiali di uso comune come spugne da cucina, rotoli di carta e cannucce), il ritorno delle splendide miniature ricchissime di dettagli e poco più grandi di una moneta da un centesimo di euro proposte da Manuela P. Michieli, i laboratori di pittura su seta, tessuto e iuta di Ivana Magri, le proposte per un matrimonio creativo che ci arrivano dall'Atelier della sposa di Rosy Gusso, i corsi di pirografia (incisione a caldo del legno), aggiungendo un tocco di originalità con l'uso del colore, tenuti dal gruppo The art creativity, e infine - last but not least – i laboratori per bambini curati come di consueto dall'Atelier SottoSopra di Laura Maralla e dedicati ai "creativi in erba".


Info Utili Hobby Show Milano
Quando
12-14 ottobre 2018
Dove
MiCo-Milano Congressi, via Gattamelata, Gate 15 (a 500 metri dalle stazioni Domodossola e Portello della linea 5 "Lilla" del metro)
Orari
Dalle 9.30 alle 19.00
Ingresso
  • Intero € 9
  • Con coupon sconto cartaceo o scaricabile online € 7
  • Over 65, ragazzi 10-16 anni e portatori di handicap autonomi € 5
  • Bambini fino a 10 anni non compiuti e portatori di handicap non deambulanti (1 accompagnatore max.) gratuito






Informazioni per il pubblico: www.hobbyshow.it/milano - www.hobbyshow.it – Facebook: @Hobby-Show

The Lunch Girls

The Lunch Girls, il blog. Segui i consigli delle ragazze e scegli dove andare a mangiare. The best restaurant on Italy.

Nessun commento:

Posta un commento

Ti è piaciuto il nostro pranzo?

Instagram