ASPI, Elisa Borroni è la Miglior Sommelier Junior 2019


ELISA BORRONI SI AGGIUDICA IL TITOLO DI
MIGLIOR SOMMELIER JUNIOR ASPI 2019

LA GIOVANISSIMA SOMMELIER VINCE IL CONCORSO PER IL MIGLIOR SOMMELIER JUNIOR ASPI 2019, SVOLTOSI IL 5 MAGGIO ALLA VILLA REALE DI MONZA. NELLA STESSA GIORNATA, LA CONSEGNA DEI DIPLOMI A 70 GIOVANISSIMI ASPIRANTI SOMMELIER DA PARTE DEL VICEPRESIDENTE DELLA REGIONE LOMBARDIA FABRIZIO SALA, L'ESPOSIZIONE DI DREAM CARS E LA DEGUSTAZIONE DELLE PRODUZIONI DEI 30 VIGNERON DI CHAMPAGNE IN VILLA.

Al quinto anno del Collegio Arcivescovile Castelli a Saronno (VA), Elisa Borroni si è aggiudicata l'ambito titolo di Miglior Sommelier Junior ASPI 2019, vincendo il Concorso organizzato da ASPI - Associazione della Sommellerie Professionale Italiana lo scorso 5 maggio alla Villa Reale di Monza. Sul podio con lei, il compagno di scuola Samuele Ferrari, secondo classificato, e Federica Motta, dell'Istituto Alberghiero Don Gnocchi di Carate Brianza, terza classificata.

Questi, dunque, i tre migliori degli oltre 300 giovanissimi studenti che ASPI ha coinvolto nel percorso formativo per diventare "Sommelier Junior" recentemente avviato in otto istituti superiori della Lombardia: l'Istituto Superiore Falcone di Gallarate, l'Istituto Alberghiero Don Gnocchi di Carate Brianza, la Scuola Oliver Twist di Cometa a Como, il Collegio Arcivescovile Castelli a Saronno, l'Istituto Alberghiero "Ballerini" di Seregno, l'Istituto Professionale "Adriano Olivetti" di Monza, l'Istituto Istruzione Superiore Giuseppe Luigi Lagrange di Milano e l'Istituto Carlo Porta di Milano.

Al termine del Concorso, i 70 studenti che hanno seguito e concluso il corso ASPI per diventare Sommelier hanno ricevuto i diplomi da parte del presidente ASPI Giuseppe Vaccarini e del Vicepresidente della Regione Lombardia Fabrizio Sala, nominato, nell'occasione, Sommelier Onorario ASPI.

Durante la giornata, patrocinata dal Comune di Monza, lo scenario da sogno della Villa Reale di Monza è stato animato anche da un'esposizione di lussuose Dream Cars e ha accolto numerosi professionisti, esperti e semplici appassionati che hanno partecipato alla nuova edizione di "Champagne in Villa", l'evento di degustazione che ha proposto in assaggio le pregiate produzioni di ben 30 maison selezionate da ASPI.

«La formazione è da sempre pilastro fondante di ASPI e lo è ancora di più nei confronti dei giovani, i sommelier di domani a cui si richiede un altissimo livello di preparazione perché siano i nuovi ambasciatori della cultura gastronomica e dell'accoglienza turistica – ha dichiarato Giuseppe Vaccarini. Il ruolo del sommelier è infatti anche quello di portavoce dell'esperienza, della filosofia e della passione che permettono ai produttori di imbottigliare eccellenze vinicole, come quelle provenienti dalla Champagne, terra di secolare tradizione, proposte in assaggio alla Villa Reale di Monza: un patrimonio da gustare, capire e amare».

***
Le Maison di Champagne in Villa
Augustin, Barbier Louvet, Lionel Benoît, Bernard & Sebastien Bijotat, Breton Fils, Boulachin Chaput, Jacques Chaput, Christophe, Deuze, Henry Emile, Michel Falmet, Proy Goulard, Gratiot-Perrier, Guerin e Fils, Michel Hoerter, Alain Leboeuf, Léguillette-Romelot, Leroy, Liébart-Régnier, Michel Loriot, Michel Marcoult, Bernard Naudé, Alexandre Penet, Pouillon, Bernard Robert, Secondé-Simon, Fumey-Tassin & Marie Tassin, Florent Viard, Volleraux

ASPI - Associazione della Sommellerie Professionale Italiana. Si propone come punto di riferimento per la Sommellerie professionale, con l'obiettivo di offrire opportunità di crescita ed affermazione ai Sommelier. Dal 2007, anno della sua nascita, è il solo membro per l'Italia dell'Association de la Sommellerie Internationale, ASI. I principali obiettivi di ASPI sono la formazione, a livello professionale, e la diffusione della cultura sul mondo del cibo e delle bevande. ASPI è presente, sul territorio nazionale, con corsi ed attività.

The Lunch Girls

The Lunch Girls, il blog. Segui i consigli delle ragazze e scegli dove andare a mangiare. The best restaurant on Italy.

Nessun commento:

Posta un commento

Ti è piaciuto il nostro pranzo?

Instagram