The Lunch Girls da Kisso


Il nostro primo pranzo, dove nasce l'idea di aprire questo blog, si consuma da Kisso, uno dei ristoranti giapponesi più rinomati di Roma.

Un'idea che fermentava già da tempo in me che grazie ad un divertentissimo pranzo con le amiche, è saltata fuori con The Lunch Girls.

Le celebri e calde ottobrate romane sono state infine complici di questo pranzo con Cristiana e Daniela, alla scoperta di un vero e proprio tempio della cucina giapponese a Roma.

Non potevamo non gustarlo.

Approfittando poi dell'offerta di uno dei numerosissimi buoni sconto che circolano sugli ormai conosciutissimi siti di acquisti di massa, abbiamo scelto davvero uno dei piatti forti del ristorante.

Kisso si trova in pieno centro storico a Roma, a due passi dal Teatro Dell'Opera e dalla più nota Via Nazionale.

Il locale è in perfetto stile giapponese. Al passaggio dalla porta d'ingresso, una vocina meccanica da il benvenuto o l'arrivederci nel locale, per un simpatico effetto sonoro.

Nella sala, al centro è posizionato il bancone con il famoso tappetino rotante di piattini, mentre lateralmente ci sono alcuni tavolini. A bordo bancone, ci viene servito un antipastino di salmone speziato e una zuppa di tofu, dal sapore delicato. Deliziosa.

In sottofondo note di musica orientale.

Come consueto, scatto qualche foto ai piatti, ove in alcuni casi risultano davvero coreografici.

Cristiana ordina invece maiale allo zenzero ed il sushi sakura

Dopo la zuppa arriva per me e Daniela un enorme vassoio rotondo con all'interno ben 28 pezzi di sushi, compresi anche alcuni pezzi di nigiri e onimaki. A differenza di altri ristoranti giapponesi dove siamo state, qui è la prima volta che assaggiamo la ricetta tradizionale del sushi, difatti le polpettine di riso sono legate al pesce crudo con una lieve spalmatura di wasabi, una pianta di ravanello verde che molto più comunemente agli occhi di chi mangia viene ricordata come una pallina verde. Il sapore del sushi quindi è decisamente diverso e molto più intenso. Un sapore forte che a me ed a Daniela lascia un pò perplesse, ma tutto sommato buono. Personalmente, preferisco lo zenzero, che Daniela volentieri lascia che prenda anche la sua porzione.

"Il sushi è buono ed esteticamente attraente. Direi ottimo", commenta Daniela.

Il pesce è freschissimo, il servizio è rapido ed efficente, le cameriere cortesi e sorridenti.

Kisso ci è piaciuto molto: non sembra neanche di ritrovarsi nel confusionario centro di Roma. Da Kisso ci si rilassa e si gusta tutto con calma.

Ecco i nostri voti:

Sara - 4/5 Forchette
"Il wasabi non riesco proprio a farmelo piacere, nonostante sia un passaggio fondamentale contenuto nella ricetta originale. Preferisco il sushi senza questa salsa".
Daniela - 5/5 Forchette
"Prossima volta che andiamo da Kisso, chiediamo se ci possono fare il sushi senza wasabi: il wasabi non mi piace proprio!"


Cristiana - 4/5 Forchette
"Più che altro per il fatto che il riso alcune volte si sfaldava, ma probabilmente è dovuto alla qualità di riso: quello giapponese contiene più amido del nostro, quindi la cottura giapponese lo rende più compatto".

KISSO | Via Firenze 30/31, Roma | Italy | Tel. 06 / 47 82 46 77

SDC

Nessun commento:

Posta un commento

Ti è piaciuto il nostro pranzo?

Instagram