Intervista a Tessa Gelisio, in occasione del nuovo ricettario "Le ricette per star bene" di "Cotto e Mangiato"


Dopo l’incredibile successo editoriale delle precedenti edizioni, con oltre un milione di copie vendute, è ormai arrivato nelle librerie “Le ricette per stare bene”, il nuovo ricettario di “Cotto e mangiato”, la fortunata rubrica quotidiana di “Studio Aperto”delle ore 12.25, in onda su Italia1, a cura di Tessa Gelisio, con la collaborazione del nutrizionista Giuseppe Di Fede, professore dell’Istituto di Medicina Biologica di Milano, che commenta ricetta per ricetta, specificando le proprietà nutritive di ogni piatto.

Questa la mia intervista a Tessa Gelisio.




"Le ricette per star bene" è il nuovo ricettario di "Cotto e Mangiato", la fortunata rubrica legata a "Studio Aperto", uno dei primi a (ri)lanciare il food in tv. Quanto questo ricettario si è evoluto nel tempo?
Il ricettario si è evoluto tantissimo perché ogni anno cerchiamo di dare una chiave editoriale in più e diversa.

Ovviamente alla base ci sono sempre quelle che sono le caratteristiche di "Cotto e Mangiato": ricette semplici, alla portata di tutti e pratiche per la quotidianità, per mettere a tavola la famiglia.

In più quest’anno abbiamo aggiunto la chiave del benessere perché secondo me siamo in un periodo in cui ci stiamo allontanando dalle sane abitudini della dieta mediterranea e infatti sempre più persone in Italia sono obese. Ci stiamo un pochino “americanizzando”, e invece il cibo, oltre ad essere la fonte primaria del nostro benessere, la nostra prima medicina, può anche diventare la nostra prima malattia.

Imparare a mangiare sano, quindi, non significa rinunciare al piacere ma si può mangiare sano portando a tavola gusto, sapore e la golosità, tipica di "Cotto e Mangiato".

Quanto Tessa Gelisio ha apportato di suo in questa rubrica nata con l'altro volto noto delle ricette, ovvero Benedetta Parodi?
Ho apportato tantissimo alla rubrica di "Cotto e Mangiato" perché le ricette che presento al pubblico sono esclusivamente ricette che creo, elaboro e testo io, di prima persona.

Il tema di questa edizione è il benessere: quanto è importante per il nostro organismo mangiare in modo salutare?Mangiare in modo salutare è fondamentale per il nostro organismo, è la base del benessere.

Come dicevo prima il cibo è la nostra prima medicina o la nostra prima causa di malattie, dipende da noi.

Quali sono i cibi ed i piatti che in questo volume consigli particolarmente o di cui sei ghiotta?
Golosissimi sono gli sformatini di carote e mandorle (pag 42) che si possono anche fare con panna e burro vegetali per renderli ancora piu’ leggeri.

Consiglio filetto di pesce in crosta di patata a pag.136 e Risotto al limone con calamari, fantastico!

Ricette scelte comunque per soddisfare anche il gusto e non solo far coincidere il tutto con il benessere. Un libro che nasce in collaborazione con Giuseppe Di Fede. Raccontaci questa esperienza.E’ molto bello confrontarsi con un nutrizionista perché ci sono molte cose da imparare, da avvalorare, falsi miti da sfatare, per cui è un confronto costante che io ho con i nutrizionisti cercando di far conciliare sempre bontà e benessere.

Un libro di facile consultazione e con molte fotografie che aiutano nella realizzazione delle ricette. Insomma, cucinare è un gioco da ragazze?
Cucinare e stare attente al proprio benessere può diventare veramente “un gioco da ragazze”.

Anche chi non ha tempo, particolari doti culinarie, ma vuole gusto e stare bene, può realizzare degli ottimi piatti.

Presenterai il libro anche al pubblico in libreria? Dove possiamo trovarti?
Al momento non sono previste presentazioni in libreria.

Ci sono altri progetti in cantiere che riguardano il mondo del food?
I miei prossimi progetti televisivi: dal 24 novembre torno su Italia1 con la 4° edizione di "Cotto e Mangiato - il menù del giorno", in onda dal lunedì al venerdì all’interno di Studio Aperto delle ore 12.45.

Dal 29 novembre poi condurrò una nuova trasmissione su Canale 5 dedicata al benessere dove si parlerà di sana alimentazione con nutrizionisti in studio.

Qual è la ricetta che ci consiglieresti di realizzare e gustare?
La ricetta che consiglierei di realizzare: lasagna di pane carasau con broccoli e mozzarella, davvero gustosa! (pag.78)

SDC

6 commenti:

Ti è piaciuto il nostro pranzo?

Instagram