RICCARDO FACCHINI, esce "Opificio Facchini" il libro dello chef de LA PROVA DEL CUOCO


 ESCE "OPIFICIO FACCHINI" IL PRIMO LIBRO DI RICCARDO FACCHINI
Il popolare chef de "La prova del cuoco" propone la sua "Cucina dei ricordi". 

BolognaEdizioni del Loggione mette a segno un altro successo editoriale e si arricchisce di una firma prestigiosa e competente. Il 15 novembre è uscito il primo libro di Riccardo Facchini, l'amato chef del programma di Antonella Clerici. "Opificio Facchini" sarà presentato ufficialmente lunedì 28 alle 18.00, in via Orefici, 19 presso Eataly Bologna, alla presenza dell'autore e di Luisanna Messeri, maestra di cucina nota per le sue ricette a La prova del cuoco. Seguirà una cena con gli chef.
"Non v'è nulla di più conviviale di un tagliere ricoperto da minuscoli quadretti di sfoglia da trasformare in gustosi tortellini". Con queste parole, semplici ma dense di messaggi, lo chef bolognese Riccardo Facchini esordisce nel primo capitolo del suo libro "Opificio Facchini", uscito il 15 novembre e pubblicato da Edizioni del Loggione (www.loggione.it).

Un incipit che rivela immediatamente il carattere semplice dell'autore e il forte legame con i valori della famiglia e della tradizione. Bolognese doc e chef per vocazione, Facchini è diventato popolare al grande pubblico grazie alla partecipazione al programma tv La prova del cuoco su Rai 1 ma è uno chef che vanta già una notevole esperienza sia in Italia che all'estero. La sua spiccata creatività non tradisce l'amore per la sua terra e per la cucina emiliano romagnola che ha amato fin da piccolo quando, nella cucina di famiglia, osservava la nonna Alda ai fornelli.

In ogni suo piatto rivive, in chiave moderna, una cucina povera - e pressoché scomparsa - in cui gli ingredienti stagionali andavano centellinati e dosati con attenzione evitando qualsiasi forma di spreco. Da quella creatività sono nate ricette celebri che hanno conquistato il mondo e che Facchini riesce a rilanciare con straordinario talento apportando fantasia e colore, ricercatezza della qualità e bilanciamento dei sapori. I suoi piatti sono un'esperienza multisensoriale che, dalla vista e dall'olfatto, arrivano a conquistare prima il palato e poi il cuore. Alcuni l'hanno giustamente definita una "Cucina evocativa", fatta di istinto e sentimento.

"Opificio Facchini", inserito nella collana "I Maestri del Loggione", è il suo primo libro al quale ha voluto dare lo stesso nome del Ristorante con annessa accademia di cucina che ha fondato all'interno del Borgo Capponi Relais a Castel d'Aiano (BO), immerso nel verde delle colline emiliane, dove conquista sia i palati più esigenti che quelli più "goderecci" che amano la sensualità e la spudoratezza della cucina emiliana, fatta di sapori decisi e schietti.

110 pagine che rappresentano uno "strumento" indispensabile da tenere in cucina al pari di pentole, elettrodomestici e stoviglie perché l'autore trasmette tutta la abilità con un linguaggio comprensibile a tutti, chiarendo molti passaggi tecnici che difficilmente si ritrovano nei libri di cucina. Fin dalla prima ricetta, si comprende che non siamo in presenza semplicemente di un cuoco di buon livello bensì di uno chef sopraffino che ha la capacità di insegnare anche a chi non è un esperto in cucina. Solo i grandi possiedono questa predisposizione!

"Opificio Facchini" è una raccolta di ricette della tradizione tra cui tagliatelle, lasagne, passatelli, garganelli, il ragù o la polenta ma anche di utili consigli come nel capitolo dedicato alle "Erbe e spezie" oppure alle "Tecniche di conservazione in vaso", per custodire i frutti stagionali e degustarli in altri periodi.

Breve biografia di Riccardo Facchini
Nasce a Bologna dove si diploma all'istituto alberghiero. Dopo qualche esperienza nel panorama cittadino, parte alla volta della Francia per apprendere le basi della cucina locale e, nel 2010, approda per uno stage nella cucina dello chef stellato Antony Genovese dove affina le tecniche per l'utilizzo delle spezie.

Nel 2011, assume le redini dello storico ristorante bolognese "Il Pappagallo" in cui riscopre le versioni filologiche della tradizione felsinea; nel 2012 entra a far parte della squadra di chef nel programma di Antonella Clerici. Nel 2015 apre l'Opificio di cucina, un laboratorio con cucina dove si specializza nella preparazione di panificati e propone una cucina contemporanea "alla lavagna". Nel 2016 dà vita al progetto "Opificio Facchini", ristorante con accademia di cucina a Castel d'Aiano (BO).
Il libro "Opificio Facchini" sarà presentato al pubblico il 28 novembre, dalle 18 alle 19.30 presso Eataly Bologna (secondo piano) via Orefici n. 19 con l'intervento di Luisanna Messeri, maestra di cucina nota per le sue ricette a La prova del cuoco.

LA GRANDE CENA CON GLI CHEF
Alle 20.30, seguirà una cena con gli chef che cucineranno le ricette di Riccardo Facchini presso la trattoria Stagioni di Eataly Bologna (II piano). Per informazioni e prenotazioni: eataly@eatalybologna.it - tel. 051 0952820.




The Lunch Girls

The Lunch Girls, il blog. Segui i consigli delle ragazze e scegli dove andare a mangiare. The best restaurant on Italy.

Nessun commento:

Posta un commento

Ti è piaciuto il nostro pranzo?

Instagram