Con Chef Rubio ed Erri de Luca, la Casetta Rossa lancia il pasto sospeso per i migranti ospitati da Baobab experience a ROMA

NASCE A ROMA LA CAMPAGNA DEL "PASTO SOSPESO"

IL GUSTO DELLA SOLIDARIETA'

AL VIA CON

ERRI DE LUCA E CHEF RUBIO



Il gusto della solidarietà. A Roma, nel cuore di Garbatella, nasce la campagna del "Pasto Sospeso", una buona pratica di mutualismo e di accoglienza rivolta ai migranti transitanti ospitati da Baobab Experience e a quanti vivono in condizioni di disagio e povertà. La Casetta Rossa, insieme alla Fondazione Erri De Luca, lancia una campagna che riprende l'antica usanza napoletana del "Caffè Sospeso". Lanceranno l'iniziativa Chef Rubio ed Erri De Luca.

Si usava nei bar di Napoli che una persona beveva un solo caffè ma ne pagava due, per offrirlo a chi sarebbe venuto dopo e non poteva permettersi di pagarlo. Ora questa usanza in tempi di crisi economica e occupazionale è tornata alla ribalta e da Napoli si è estesa anche in altre città d'Italia e d'Europa.

A Casetta Rossa l'idea è di trasformare questa pratica di solidarietà e mutualismo nel dono di un vero e proprio pasto con l'obiettivo di contribuire a migliorare le condizioni di vita delle migliaia di persone in transito che attraversano Roma.

Questa non è l'unica iniziativa di Casetta Rossa a sostegno dei migranti accolti da Baobab Experience. In questi mesi sono state più volte realizzate le raccolte di materiali e di beni di prima necessità, sono stati forniti pasti e sono stati anche organizzati attività e laboratori come i corsi gratuiti di italiano per stranieri e di panificazione.

Giovedì 2 febbraio, presso Casetta Rossa, Erri De Luca e Chef Rubio presentano l'iniziativa il 'Pasto sospeso'. Il cuoco e lo scrittore si cimenteranno assieme nella preparazione di un pranzo.

Il "Pasto Sospeso" consiste nella possibilità di offrire uno o più pasti, ognuno per il valore di 5 Euro, con donazione diretta presso Casetta Rossa o attraverso bonifico.

L'appuntamento è giovedì 2 febbraio alle ore 12 a Casetta Rossa, via Magnaghi 14, a Garbatella.

BAOBAB EXPERIENCE

Da maggio 2015, un gruppo di volontari, privati cittadini, si è trovato a fronteggiare un'emergenza migratoria gestendo più di 60.000 migranti transitanti, sia all'interno dell'ex centro Baobab di via Cupa a Roma che in strada. Dopo lo sgombero della struttura avvenuto il 6 dicembre 2015, e dopo l'ulteriore importante sgombero dalla stessa via Cupa avvenuto il 30 settembre 2016, volontari ed attivisti continuano a mobilitarsi instancabilmente per assicurare un'accoglienza degna, supportati da associazioni mediche e legali e dalla rete di associazioni ed attivisti nazionali ed europei, costituendosi in associazione con il nome di "BAOBAB EXPERIENCE". Il Baobab ha dimostrato che a Roma e dintorni, c'è una società civile cosciente ed umana, che all'occasione agisce con sacrificio e dedizione senza distinzione di razza e religione. Il tipo di accoglienza dei volontari del Baobab Experience ha suscitato l'interesse di tante associazioni romane e italiane, di artisti e di privati cittadini. Il Baobab è stato un fenomeno di civiltà e lo vuole essere ancora, per senso civile ed umano, perché ogni volontario, in assenza delle istituzioni, non può assistere inerte alla disperazione di altri esseri umani.

Le altre info su https://baobabexperience.org/

CHEF RUBIO

Gabriele Rubini, alias CHEF RUBIO, è nato a Frascati nel 1983. Dopo il diploma al liceo classico si iscrive alla Facoltà di Giurisprudenza ma è il rugby che lo attrae già dalla tenera età. Nel 2005, a soli 22 anni, si trasferisce a Wellington in Nuova Zelanda dove prosegue la sua passione per questo sport, che ha praticato a livello agonistico fino al 2011. Nel 2010 si è diplomato chef internazionale di cucina italiana all'ALMA di Parma. Collabora con DMAX dal 2013 quando viene lanciato il programma cult UNTI E BISUNTI, che ha consacrato in Italia il fenomeno dello "street food", con tre edizioni di successo e il film 'Unto e Bisunto' lanciato in TV a Natale 2016. Continua ad essere uno dei volti più amati del canale maschile del gruppo Discovery, grazie ai programmi a tema rugby IL CACCIATORE DI TIFOSI e RUGBY SOCIAL CLUB, magazine live dedicato al prestigioso torneo RBS 6 Nazioni. La curiosità per i cibi e le culture di Paesi lontani lo porta a viaggiare in Europa, Argentina, Canada, Usa, Norvegia, Finlandia, Svezia, Regno Unito, Cina, Corea, Giappone, Nuova Zelanda, Australia, Isole Fiji e Sud Africa, America Latina, Emirati Arabi.

Nel tempo libero Rubio ama leggere, scrivere, fare foto, ascoltare musica, fare cene con gli amici, ma soprattutto ha una passione per i tatuaggi di cui è ricoperto nella maggior parte del corpo. Nel 2014 Chef Rubio pubblica due libri: "La Nuova Dieta Mediterranea" (Feltrinelli/Gribaudo) e "Unti e Bisunti" (Sperling), il primo libro seguito da una seconda edizione nel 2015. Star Comics, nel 2014, gli dedica il fumetto 'Chef Rubio, FoodFighter' dove diventa un super-eroe all'amatriciana che combatte le multinazionali del fast food. Il 20 ottobre 2016, Rizzoli lancia nelle librerie 'Chef Rubio, le ricette di Unti e Bisunti', la raccolta di 130 pietanze tratte dalle tre edizioni della popolare trasmissione, raccontante direttamente dal protagonista del programma.

Rubio dal 2014 studia la Lingua dei Segni Italiana (LIS) presso l'ISSR (Istituto Statale Sordi di Roma) e nel 2015 con la 'Cacio e Pepe' ha prodotto la prima video-ricetta in LIS che ha dato inizio alla webserie 'Segni di Gusto', proseguita a giugno 2016 con quattro nuovi video disponibili sul sito www.chefrubio.it.

Per il suo assiduo impegno sociale, il 13 maggio 2016 il Comitato Paralimpico Italiano lo ha nominato Chef Ufficiale di Casa Italia alle Paralimpiadi di Rio (6-17 settembre 2016).

Dal 20 gennaio 2017 torna in TV con sei puntate dell'adventure game "Il Ricco e il Povero" in onda sul NOVE.

CASETTA ROSSA

Casetta Rossa è uno spazio sociale autogestito che si trova a via Magnaghi 14 a Garbatella nel Municipio VIII a Roma. Dal 2001 ad oggi sono state avviate tantissime iniziative politiche, sociali, culturali, oltre ad un forno a legna popolare fruibile da tutta la comunità, un gruppo d'acquisto solidale, ad attività per bambini, laboratori di teatro, recitazione o di panificazione, corsi di fotografia o ancora organizzando escursioni, passeggiate a piedi e in bicicletta per Roma e per il Lazio per conoscere i luoghi storici e i quartieri popolari. Casetta Rossa promuove iniziative a titolo gratuito attraverso l'impegno di attiviste e attivisti o grazie a contributi volontari per coprire le spese proprio perché il principale obiettivo rimane la condivisione e la partecipazione del territorio e della comunità.

Si organizzano presentazioni di libri, proiezioni di film e dibattiti. Casetta Rossa, insieme al Parco Cavallo Pazzo, rappresentano spazi aperti a tutte e tutti coloro pensano che il futuro sia qui e ora.

Le altre info su http://casettarossa.org/

FONDAZIONE ERRI DE LUCA

La Fondazione Erri De Luca nasce nel 2011 per iniziativa di Erri De Luca e Paola Porrini Bisson.

Non ha scopo di lucro e, oltre alla gestione dell'archivio dello scrittore Erri De Luca, persegue finalità di solidarietà sociale avvalendosi di diversi strumenti comunicativi abbinati alle diverse discipline artistiche. Tra i suoi scopi principali c'è la partecipazione ai grandi cambiamenti della nostra epoca. Visti i fenomeni migratori, il momento storico che sta vivendo il Mediterraneo e la funzione dell'Europa, la Fondazione promuove la raccolta e la condivisione di testimonianze, dalla narrativa, alle scoperte scientifiche, al cinema, al teatro, alla musica, all'arte.

Le altre info su http://fondazionerrideluca.com/about/

The Lunch Girls

The Lunch Girls, il blog. Segui i consigli delle ragazze e scegli dove andare a mangiare. The best restaurant on Italy.

1 commento:

  1. Solidarieta eh sempre una buona cosa, l'immigranti hanno di bisogno di cibo, e la gente chi puo piu di loro, puo aiutare, eh una bella cosa! Vi auguro una bella giornata per voi!
    DenisesPlanet.com

    RispondiElimina

Ti è piaciuto il nostro pranzo?

Instagram