Simone De Feo premiato con i Tre Coni del Gambero Rosso

La Cremeria Capolinea è tra i 36 best nella Guida delle Gelaterie d'Italia 2017

Sono 37mila le gelaterie presenti in Italia, ma solo 300 quelle di qualità selezionate dagli ispettori del Gambero Rosso nella Guida delle Gelaterie d'Italia 2017, presentata ieri al Sigep di Rimini. Tra queste non poteva mancare la Cremeria Capolinea di Reggio Emilia premiata con i Tre coni, simbolo di eccellenza nella produzione di gelato artigianale riservato a sole 36 gelaterie in tutta Italia.

Maestro gelatiere della Cremeria Capolinea oltre che consulente, Simone De Feo produce gelato naturale, fatto con ingredienti selezionati, possibilmente del territorio, filiera corta e processi totalmente artigianali. Grande professionalità, sperimentazione e trasparenza nei processi sono le qualità che gli hanno consentito di ottenere l'importante riconoscimento del Gambero Rosso, che ha eletto la sua piccola enclave di maestri gelatieri d'eccellenza in base a pochi ed essenziali criteri: nessuna deroga sulla materia prima (a cominciare dall'elemento base per eccellenza, il latte sempre di primissima scelta), intelligente valorizzazione del territorio, assoluto rispetto della stagionalità, attenta gestione di stabilizzanti, emulsionati e zuccheri.
Le 300 gelaterie in guida, selezionate per la loro capacità di esprimere al meglio il concetto di gelato artigianale, onorano la grande tradizione gelatiera italiana mettendo in carapina o in sorbettiera un gelato definito dagli esperti come "vero". Artigianale infatti, di per sé, non è sinonimo di qualità dal momento che in Italia manca una legislazione ad hoc.  Come fare dunque a capire se un gelato è buono?
"Per me un gelato artigianale è un gelato fatto con maestria, costanza, consapevolezza e passione di chi passa la sua vita lavorativa in laboratorio. – racconta Simone De Feo – Dovrebbe esser fatto, possibilmente, senza aromi di sintesi, emulsionanti, coloranti, grassi vegetali idrogenati".
Il rapporto e la fiducia con il maestro gelatiere è la prima regola per orientarsi nella grande offerta di gelateria, ma esistono anche alcuni tips di degustazione per capire se un gelato è fatto a regola d'arte.
"Innanzitutto deve essere ben digeribile, deve lasciare una sensazione di pulito in  bocca e deve avere colori tenui e pastello.  E poi – continua De Feo - deve suscitare in voi il desiderio di mangiarne subito un altro!".

Il gelato della Cremeria Capolinea è realizzato con materie prime selezionate e tecniche di produzione che escludono completamente l'uso di semilavorati, aromi di sintesi, emulsionanti e grassi vegetali raffinati e idrogenati.

Cremeria Capolinea si trova a Reggio Emilia, in viale Simonazzi 14.

The Lunch Girls

The Lunch Girls, il blog. Segui i consigli delle ragazze e scegli dove andare a mangiare. The best restaurant on Italy.

2 commenti:

  1. Mi piacerebbe provare un gelato artigianale fatto da questa cremeria.. troppo lontano :(

    RispondiElimina
  2. Un gelato fatto a regola d'arte è buono e sano... io ne mangerei a valanghe!
    Baci

    TruccatiConEva

    RispondiElimina

Ti è piaciuto il nostro pranzo?

Instagram