ONEY TAPIA è l’ospite d’eccezione nella Cucina in tutti Sensi di Chef Rubio



A settembre online su www.chefrubio.it


Oney Tapia è l'ospite speciale nella 'Cucina in tutti Sensi' di Chef Rubio, terza edizione della webserie di video-ricette inclusive prodotte dal cuoco tatuato della TV italiana, tradotte in Lingua dei Segni Italiana (LIS) e da quest'anno accessibili anche ai ciechi grazie a una serie di app che traducono le immagini in audio. 

L'atleta paralimpico della FISPES, medaglia d'argento alle Paralimpiadi di Rio e oro agli Europei di Grosseto nel lancio del disco per non vedenti, nonché vincitore di Ballando con le Stelle, è pronto a cimentarsi in una nuova disciplina: il lanciatore di ricette culinarie sulla tavola di Chef Rubio.

Oney Tapia, infatti, oltre a essere un campione nella vita e nello sport, è un fuoriclasse anche della buona cucina e senza alcuna esitazione ha accettato di prendere parte a un'amichevole sfida sul campo comune dell'inclusione, con un altro peso massimo dei fornelli come Chef Rubio.   

In ognuna delle quattro puntate della 'Cucina in tutti i sensi' - online a settembre - il campione italo-cubano letteralmente lancia un piatto con la sua richiesta culinaria. Rubio l'afferra al volo e con il suo team di cucina, trasforma la richiesta in ricetta facendo meta sulla tavola con una pietanza gustosa. A Oney il compito finale di assaggiare ed esprimere il suo gradimento al lavoro della brigata capitanata da Chef Rubio.

Le 4 video-ricette della 'Cucina in tutti i sensi di Chef Rubio' sono rivolte a un pubblico eterogeneo, con e senza abilità sensoriali. 'Dosano il parlato, il segnato e l'audio - spiega il cuoco - per restituire a chi le guarda un prodotto democratico, che sia piacevole per un pubblico vasto e integrato'. Infatti, oltre alla traduzione per i sordi in LIS, da quest'anno la webserie culinaria prodotta da Rubio si avvale di un'applicazione screenreader associata alle video-ricette, che converte le immagini e i testi in contributi audio per non vedenti.  
Ad assortire la brigata di cucina, già formata nelle precedenti edizioni da Chef Rubio e dalla LIS coach, l'istruttrice e attrice sorda Deborah Donadio (ISSR), quest'anno si unisce anche la Sous Chef ipovedente Serena Sacco (L'Altro Spazio).
Nella 'Cucina in tutti i sensi', i tre protagonisti si mettono ai fornelli per preparare quattro pietanze che dovranno soddisfare le richieste del super ospite speciale. 
Il menù video proposto quest'anno si compone di quattro tutorial con altrettante pietanze accessibili a un pubblico integrato e trasversale e soprattutto a tutti coloro, nessuno escluso, che vogliono approcciarsi alla cucina con umiltà e  mettere alla prova le proprie superAbilità gastronomiche. 
In circa quattro minuti Chef Rubio, la Sous Chef Serena e la Commis Deborah segnano ed elencano la lista della spesa con ingredienti e utensili necessari dalla procedura all'impiattamento. Con una motion graphic ci sarà tempo per brevi pillole sulla storia e le curiosità che riguardano la ricetta. 

La 'Cucina in tutti i sensi' - questo il titolo scelto per la nuova edizione della serie web iniziata da Rubio nel 2015 con la 'Cacio e Pepe' in LIS - è prevista online a settembre su www.chefrubio.it. 

Cucina in tutti i Sensi è ideata e prodotta da Tumaga, società di produzione indipendente fondata da Chef Rubio. La produzione esecutiva è affidata a REC TV, società torinese con esperienza in soluzioni audiovisive inclusive e custom-made.
La realizzazione è: in collaborazione con Istituto Statale Sordi di Roma (ISSR) e L'Altro Spazio - Art gallery/Bar/Ristorante accessibile di Bologna. Con il contributo di  Excelsa e Peroni. Con il supporto di Fispes (Federazione Italiana Sport Paralimpici e Sperimentali) e Aran Concept Store di Roma Gregorio VII; con l'assistenza del foodstylist Bruno Settimi e della sua società di servizi Basilico.


BIO e Profili 

PROTAGONISTI

Oney Tapia nato a L'Avana (Cuba) il 27 febbraio 1976, vive a Sotto il Monte, in provincia di Bergamo.  Inizia a praticare sport dall'età di 10 anni, dalla boxe al baseball. È proprio in quest'ultima disciplina, una delle più popolari a Cuba, che diventa giocatore professionistico nel ruolo di lanciatore. Si trasferisce in Italia dove diventa cittadino italiano dal 2003. La sua carriera nel baseball prosegue anche nel nostro paese giocando in campionato per il Montorio Veronese e il Lodi. Cinque anni dopo si avvicina al rugby. Nel 2011 un incidente sul lavoro cambia il corso della sua vita rendendolo non vedente. Una settimana dopo essere uscito dall'ospedale è già dentro la squadra dell'Omero Bergamo dove si dedica alle discipline del Torball e del Goalball. Con la Nazionale di Goalball partecipa a tre Europei. L'incontro con l'Atletica leggera avviene casualmente nel 2013. Al suo esordio in pedana con un lancio da 30,99 diventa subito primatista italiano nel lancio del disco F11 (categoria non vedenti), abbattendo il limite nazionale che resisteva da ben 14 anni.
In due anni si migliora di oltre 10 metri arrivando a 40,26, misura che nel 2015 lo piazza al vertice del ranking mondiale. 
Detiene la migliore prestazione assoluta anche nel peso che ritocca per ben tre volte nel 2016 a 13,60 con un incremento di 85 cm. Il debutto con la maglia della Nazionale avviene ai Mondiali di Doha lo scorso ottobre, dove si classifica 13imo nella stessa specialità.
Agli Europei di Grosseto dello scorso giugno vince la sua prima medaglia di prestigio conquistando l'oro nel disco F11 e stabilendo il nuovo primato italiano di 42,56. La consacrazione arriva alle Paralimpiadi di Rio con l'argento di specialità ed un lancio da 40,89. Dal febbraio 2017 gareggia per la squadra delle Fiamme Azzurre. Ad aprile 2017 vince lo show televisivo Ballando con le Stelle.
Chef Rubio è un autentico fenomeno mediatico consacrato al successo nel 2013 con 'Unti e Bisunti', la serie TV cult dedicata allo street-food, in onda su DMAX. Trentaquattrenne di Frascati, ex-rugbista, nel 2010 si diploma Chef all'ALMA, la scuola internazionale di cucina italiana a Parma.
Rubio è un cuoco non-convenzionale, indipendente, non ha un ristorante ma è sempre in viaggio alla scoperta di saperi e sapori. Si distingue nel panorama televisivo per il suo approccio democratico in cucina, oltre che per la sua indole eclettica e il costante impegno sociale a favore delle categorie più disagiate (disabili, carceri, diritti umani, disturbi alimentari...).  Rubio coltiva numerose passioni oltre la TV e i fornelli: la scrittura, la fotografia e dal 2015 anche la produzione di audiovisivi con mini-reportage di viaggio disponibili sul suo sito ufficiale nella sezione POV, video-ricette web accessibili anche a sordi e ciechi e side-project come la videoclip musicale 'Limone' del cantautore romano Giancane. Rubio dal 2014 studia la Lingua Italiana dei Segni (LIS) presso l'ISSR (Istituto Statale Sordi di Roma) e dl 2015 ha ideato, prodotto e realizzato una web-serie di video ricette in LIS. Un modo per sostenere la campagna per il riconoscimento della LIS come lingua ufficiale, come previsto dalla convenzione ONU sui diritti delle persone con disabilità del 2006 e come già avviene in altri 44 paesi del mondo. A marzo 2016 ha finanziato due borse di studio per il lancio della Prima Accademia di Street Food in Italia, a Parma. E proprio per il suo impegno sociale, il 13 maggio 2016, è stato nominato Chef Ufficiale di Casa Italia alle Paralimpiadi di Ri(6 al 17 settembre 2016).
Celebrato da Variety come "International Star you Should Know", definito da  MinimaMoralia 'il punto d'arrivo del food in televisione/il ribelle che sabota dall'interno il sistema', Rubio in TV ha condotto "I re della Griglia" 2014, su DMAX. In occasione del Torneo Sei Nazioni (2014 -2015-2016) Rubio ha partecipato come commentatore e inviato a bordo campo per la trasmissione Rugby Social Club in onda su DMAX.
Il 29 giugno 2016 Chef Rubio, assieme a Costantino della Gherardesca, partecipa a una puntata speciale dell'adventure-game 'Il Ricco e il Povero', in onda in simulcast su DMAX e sul Canale Nove. Il 20 gennaio 2017 Chef Rubio si rimette in viaggio con nuovi compagni per la nuova serie de 'Il Ricco e il Povero'. Il primo maggio 2017, Rubio affronta in TV un ruolo del tutto inedito nel  programma "E' uno sporco lavoro". Il cibo però rimane il fil-rouge delle sue attività, il prisma attraverso il quale osserva e assapora la vita in ogni suo aspetto e diversità. 'Voglio rimettere al centro il cibo e la sua capacità di emozionare - spiega Rubio -. E lo voglio condividere con tutti. Questa per me è la 'buona cucina', questa la base del convivio: nutrimento ad ogni livello senza discriminazioni". In quest'ottica, ad aprile 2017 Rubio lancia la sua idea a base di pasta fresca e design al Fuorisalone durante la Design Week a Milano. Si tratta di Origami Italiani un prototipo di packaging rivolto alla vendita e al consumo di pasta artigianale, inteso come ingrediente universale per una visione futura di convivio e integrazione.

Deborah Donadio è una giovane sorda di 24 anni con una passione per il mondo del cinema e del teatro.  Arriva a Roma da Policoro un paese Lucano con una gran voglia di imparare, si specializza in fashion designer nell'Accademia di Moda e Costume. Oggi collabora con l'Istituto Statale per Sordi di Roma, è all'interno dell'organizzazione del Festival Internazionale del Cinema Sordo CINEDEAF – e nello stesso tempo viaggia molto per lo spettacolo teatrale "Figli di Un Dio Minore" come attrice. Nell'ultimo anno è stata protagonista di un videoclip musicale (I baci vietati – Perturbazione feat. Luca Carboni) e ha lavorato come Coach Lis al fianco di Valeria Golino sul set del premiato "Per Amor Vostro".

Serena Sacco, classe '90, ipovedente diplomata alla Scuola Alberghiera - Margherita di Savoia di Foggia, alla sua prima esperienza lavorativa come cuoca ai fornelli de L'Altro Spazio. La sfida è il suo pane quotidiano: da un anno pratica l'arrampicata sportiva, una disciplina con la quale spera di poter competere ai Giochi Paralimpici del 2024. 

PRODUZIONE

RECTV Produzioni è una start-up innovativa che opera nel campo audiovisivo su più fronti. Fondata nel 2015 da Ilaria Chiesa, nasce come casa di produzione dall'approccio "smart" e innovativo, soluzione ideale per chi cerca riprese di qualità e una troupe che si sa adattare alle esigenze del cliente. L'innovazione e il sociale sono i suoi punti di forza, il team di  RECTV, formato da giovani professionisti e studenti, opera infatti con attrezzature snelle e innovative, tra le quali il I-Set, il kit che l'azienda ha contribuito a creare e che permette di rendere intelligenti le attrezzature video tramite app.

TUMAGA è la società di produzione indipendente fondata da Chef Rubio nel 2016. Tumaga nasce dalla grande passione di Rubio per le arti audiovisive e fotografiche ed è orientata alla sperimentazione creativa e alla promozione di nuove idee e talenti. La società ha al suo attivo progetti trasversali e autoproduzioni che vanno dalle video-ricette in Lingua dei Segni, ai mini reportage di viaggio POV - Point of View, oltre a essere proprietario di 'Origami Italiani', sistema integrato di prodotto, packaging e comunicazione per la pasta fresca. 'Limone' è il primo progetto di produzione per conto terzi. 



SPONSOR

Excelsa è design e stile italiano, passione ed allegria, funzionalità e praticità! Pronta a sviluppare prodotti piacevoli, allegri e soprattutto ottimi per un uso quotidiano. Sempre attenta alle fasi di ricerca, sviluppo e controllo qualità, grazie anche ad un team giovane, dinamico ed attento alle nuove tendenze. L'ampia gamma di colori e materiali sono perfetti per personalizzare la propria casa rendendola unica ed irresistibile! Excelsa, l'accento sulla casa! www.excelsa.it

Peroni, è la bionda italiana per eccellenza. Nata nel 1846, è una birra di alta qualità prodotta, oggi come allora, solo con ingredienti selezionati come il Malto 100% italiano, frutto di una speciale qualità di orzo seguito con cura durante tutte le fasi della filiera. Peroni, prodotta attraverso un processo a bassa fermentazione e con una gradazione di 4.7% vol., si distingue per il suo colore giallo paglierino e il suo gusto moderatamente amaro, equilibrato di luppolo e malto. 
La qualità è una passione tutta italiana, Peroni anche. www.peroni.it

PARTNER 

Istituto Statale per Sordi - Roma (ISSR) riveste un ruolo fondamentale a tutela della disabilità uditiva. Svolge attività uniche nel loro genere volte a rimuovere le barriere della comunicazione che limitano la partecipazione delle persone sorde alla vita collettiva, al fine di rendere effettivo l'esercizio dei loro diritti e libertà. Per questo l'ISSR costituisce  da  più di 200 anni un punto di riferimento non solo per le persone sorde e le loro famiglie, ma anche per gli Enti, le Università, le diverse Associazioni che operano nell'ambito della sordità e le molte figure professionali che ruotano attorno al mondo delle persone sorde. www.issr.it

L'Altro Spazio a Bologna è un luogo interamente ideato e costruito a misura di tutti, anche delle persone con disabilità. Alle persone cieche, nel momento dell'ingresso, viene consegnata una mappa tattile del locale, in modo che possano subito orientarsi tra i tavoli: una volta accomodati riceveranno menù scritti in Braille. Il bancone, realizzato appositamente, permette a tutti, anche alle persone in carrozzina, di poter servire o ordinare le birre: l'arredamento è stato studiato nei minimi particolari per rendere fluido e scorrevole il passaggio di chiunque. Tutto lo staff è preparato a tradurre le informazioni visive per le persone cieche e a utilizzare la lingua dei segni per le persone sorde. "L'Altro Spazio", da un'idea di Nunzia Vannuccini giovane imprenditrice e Jascha Blume regista sordo olandese, offre la possibilità concreta di conoscere, respirare e avvicinarsi a realtà che non si incontrano tutti i giorni. A oggi "L'Altro Spazio" è la prima e unica esperienza complementare inclusiva in Italia e in Europa.


SUPPORTER

Aran Concept Store di Roma - lo showroom di Via Gregorio VII e' l'unico CONCEPT STORE ARAN. Emerge per la professionalita' e competenza con cui  le architette e arredatrici  Carla, Federica e Ivana progettano con cura e gusto la cucina,  l'ambiente piu' importante della casa. Il  binomio Aran e 2 A Cucine garantisce un'altissima qualita' del prodotto unito a servizi esclusivi per loro clientela. Si ringraziano Carla Simotti Rocchi, titolare dell'Aran Concept Store di Roma Gregorio VII e Angelo Accetturi  dell' Agenzia Aran World Roma. Aran Concept Store di Roma Gregorio VII è stato  la location del set della Cucina in  tutti i Sensi.

FISPES - Federazione Italiana Sport Paralimpici e Sperimentali, nata nel 2010, è una Federazione Sportiva Paralimpica riconosciuta dal Comitato Italiano Paralimpico che si occupa di promuovere e coordinare le attività sportive per persone con disabilità. Le discipline di competenza della FISPES sono: Atletica Leggera paralimpica praticabile da soggetti di tutte le disabilità fisiche e sensoriali; Rugby in Carrozzina praticabile da soggetti non deambulanti con tetraplegia; Calcio per disabili fisici; Boccia riservata alle cerebrolesioni gravi. Nel maggio 2017 la FISPES ha lanciato la campagna promozionale Oltremodoltre Diventa nostro fan per far conoscere il mondo dell'Atletica paralimpica e degli altri sport federali allo scopo di avvicinare le persone con disabilità alla pratica sportiva. Chef Rubio è stato il primo fan e testimonial della campagna finalizzata a diffondere l'idea di andare sempre oltre, superare i propri limiti e sfidare se stessi con le abilità di cui si dispone.

SPECIAL  ASSISTANCE

Basilico è un progetto che si propone di contribuire allo sviluppo delle nuove tendenze, applicazioni e potenzialità del mondo Food. I servizi da Personal Chef che offre sono dei più vari ed estremamente personalizzati sulle richieste e necessità del singolo cliente (dagli Eventi Privati agli Showcooking), ma è nel Food Style che La formazione da Designer del suo fondatore, Bruno Settimi, rimane la firma maggiormente riconoscibile.



The Lunch Girls

The Lunch Girls, il blog. Segui i consigli delle ragazze e scegli dove andare a mangiare. The best restaurant on Italy.

Nessun commento:

Posta un commento

Ti è piaciuto il nostro pranzo?

Instagram