Wiener Haus, gusto mitteleuropeo


Nei giorni scorso si è fatto sentire il freddo e gelido vento invernale, seppur siamo ancora in autunno!

Il clima decisamente Natalizio, grazie anche ai numerosi mercatini sparsi in città ed alle decorazioni luminose che si affacciano nelle strade, non fanno altro che rincuorarci e distrarci dal freddo.

Sfidando le intemperie, capitana da Federica, decidiamo di girovagare al mercatino di Conca D'Oro, ma quasi giunte sul posto ci rendiamo conto che vi è anche un mercatino natalizio nelle strade limitrofe.

Federica, la super appassionata di Shopping della famiglia, non se ne fa sfuggire una, neanche con il freddo. Così resistiamo per 1 ora tra i banchi, con cappellini, guanti e sciarpe.

Alla fine, senza aver neanche comprato alcunchè (Federica non riesce mai a trovare qualcosa che l'aggrada), stremate dal vento e dal freddo, colpite anche dai morsi della fame, decidiamo con sommo gaudio e piacere, di rintanarci in qualche posto al caldo.

La scelta ricade sul centro commerciale Porta di Roma.

Si, magari troppo confusionario o commerciale, ma dal calduccio assicurato. Essendo poi ora di cena, non troviamo eccessivamente folla e possiamo perfino scegliere un comodo parcheggio vicino all'ingresso.

Dopo un giro veloce da Ikea per piccole spese casalinghe, inizia il gioco di "Dove si cena?".

Non che non ci sia scelta all'interno del centro commerciale, anzi.

E' proprio questo il problema.

Difatti, nella mia famiglia, nessuno prende mai una decisione quando si tratta di cena. Ognuno ha i suoi gusti, le sue convinzioni ed anche pregiudizi (No no, io il pesce crudo mai! No, non mangio al cinese... chissà cosa ci fanno mangiare! No, io mangio solo pasta asciutta! Non mi piace la carne cotta sulla piastra di quel ristorante lì!) quindi, risulta molto difficile a volte solo decidere dove sedersi.

Complice forse il freddo, la fila negli altri ristoranti e il gusto un pò diverso dal solito, abbiamo optato per il ristorante Wiener Haus.

L'interno del locale è simil rustico, ispirato alle regioni del centro d'Europa, come la Germania e l'Austria. I piatti rispecchiano quindi la cucina tradizionale di questi paesi, come lo stinco, i pretzel, wurstel e patate.

Ovviamente, ci sono anche le varianti che riguardano il nostro paese, come la lasagna e gli gnocchetti, ma il piatto principale risulta essere sempre la carne, come il pollo, il tacchino ed il maiale. Sul menù si trovano anche delle insalate, dolci e caffè del tutto particolari.

Per la nostra cena abbiamo scelto un mix di fritti composti da formaggio, spinaci, grana e patatine, che abbiamo diviso in quattro, poi ognuno ha scelto un piatto differente.

Federica ha optato per un mega cordon bleu ripieno di formaggio e prosciutto cotto, davvero enorme, accompagnato da patatine fritte. Avremmo potuto mangiarci in quattro.

Io ho scelto un petto di pollo grigliato con contorno di zucchine, accompagnato dalla salsa della casa.

Le altre portate sono state cotoletta alla minalese di tacchino con rucola e pomodorini, con contorno di patatine fritte ed infine una mega insalatona mista con pezzetti di pollo.

Le porzioni sono molto abbondanti e quindi in genere decidiamo di ordinare semplicemente una portata, a scelta tra il primo o il secondo. E' un consiglio che diamo a coloro che non hanno mai provato questa cucina, a meno che non siate abituati a mangiare molto.

Per  concludere, abbiamo optato per una mini coppa di nutella, cioccolato e granella di nocciole e per una mega coppa di gelato con frutti di bosco caldi, che abbiamo diviso in tre.

In linea di massima il cibo è buono e servito piuttosto celermente. In effetti, questa catena di ristoranti è simile ai fast food (per la velocità del servizio) ma si può mangiare in tutta tranquillità. Il personale è spesso molto indaffarato, ma in genere riescono a colloquiare e a soddisfare le esigenze dei clienti abbastanza celermente.

Soltanto il dolce ci è giunto con un bel pò di ritardo, quasi che stavamo pensando di andar via, convinte che non ce lo avrebbero più portato, quando infine sono giunte le coppe.

L'ambiente è giovanile e conviviale, ottimo per una serata con gli amici, dove semplicemente mangiare per poi magari andare al cinema adiacente.

I prezzi si aggirano intorno ai 10 Euro a piatto, salvo alcune portate più elaborate o dove prevedono scelte di carne particolari. Il servizio, il pane e l'acqua ovviamente sono a parte.

Ecco le nostre votazioni:

Federica 4/5 Forchette
"Il cordon bleu era buono, ma infinitamente enorme! Ho mangiato bene, ma non eccezionalmente."

Sara 4/5 Forchette
"Il mio piatto è stato perfetto: non troppo grande, non troppo elaborato o condito. Deliziosa la coppa ai frutti di bosco. Forse un pochino caro per quanto concerne alcuni piatti, ma in linea di massima abbordabile.
Il servizio da pagare a parte, forse, potrebbero ometterlo.
"

Wiener Haus | All'interno del Centro Commerciale "Porta di Roma" | Via Alberto Lionello, 00139 Roma

SDC

Nessun commento:

Posta un commento

Ti è piaciuto il nostro pranzo?

Instagram