GAIA GIORDANO CUOCA DELL'ANNO PER VEUVE CLICQUOT E LA GUIDA I RISTORANTI D'ITALIA 2018 DE L'ESPRESSO

GAIA GIORDANO
SPAZIO, MILANO

CUOCA DELL'ANNO PER VEUVE CLICQUOT E LA GUIDA
I RISTORANTI D'ITALIA 2018 DE L'ESPRESSO



Gaia Giordano del ristorante Spazio di Milano è stata premiata Cuoca dell'Anno da La Guida I Ristoranti d'Italia 2018 de L'Espresso e dalla Maison Veuve Clicquot. 
 
La Maison è da sempre nota per il suo sostegno alle donne più innovative e audaci.

Tutto ha inizio con Madame Clicquot, colei che con lungimiranza e passione ha rivoluzionato il mondo dello Champagne ed ha ispirato il Veuve Clicquot Business Woman Award (premio Veuve Clicquot per l'Imprenditrice dell'Anno) che celebra ogni anno le donne di tutto il mondo che esprimono al meglio, con il loro lavoro e il loro carattere, la personalità e i valori della Maison. Il Premio è stato istituito nel 1972 per celebrare il bicentenario della Maison de Champagne e per rendere omaggio a colei che ne ha decretato la fama a livello mondiale. Audacia, tenacia, lungimiranza: sono queste le qualità che hanno permesso alla giovane Barbe-Nicole Ponsardin, Vedova Clicquot, di trasformare la modesta Maison de Champagne da lei ereditata in un'azienda di fama mondiale. 
 
Nel 2016 nasce  "Atelier des Grandes Dames", un network ideato per sostenere i talenti femminili dell'alta ristorazione che hanno saputo affermare la loro imprenditorialità e il loro stile professionale. Il progetto trae ispirazione dalla figura da Barbe-Nicole Ponsardin, che a soli 27 anni prese le redini della Maison, divenendo la prima donna imprenditrice in Champagne. Madame Clicquot è stata una donna straordinaria capace di precorrere i tempi. Con una determinazione e una lungimiranza fuori dal comune ha portato il suo vino sulle tavole di tutto il mondo. Una figura dalla storia unica ed irripetibile, che seppure in un contesto totalmente maschile riuscì con audacia e coraggio a dare concretezza alle sue intuizioni visionarie ed innovative, divenendo "La Grande Dame de la Champagne". Con "Atelier des Grandes Dames", Veuve Clicquot, nel nome di Madame Clicquot, desidera celebrare e supportare le donne chef, perché la loro passione e creatività, oltre che il loro impegno, va fatto emergere. 
 
Dopo la vittoria nel 2016 di Antonia Klugmann, Veuve Clicquot, per il secondo anno sponsor del Premio Cuoca dell'Anno,  prosegue nel suo intento di onorare donne contemporanee, capaci di vivere pienamente il loro tempo, con spirito innovativo, creatività e determinazione.. Come Gaia e Madame Clicquot!

Gaia, subito dopo il corso di formazione presso il Gambero Rosso, è entrata nelle cucine di Angelo Troiani Cristina Bowerman, per poi diventare executive chef al Cuoco Nero e al Satollo, Roma. Poi l'incontro con Niko Romito (3* stelle Michelin), con cui ora collabora su diversi progetti, in particolare Unforketable, Niko Formazione e Spazio. 
 
Oggi è Executive Chef presso il ristorante Spazio, al terzo piano del Mercato del Duomo, a Milano. 

Veuve Clicquot @VeuveClicquotIT  @veuveclicquotitalia

Audace, determinata, lungimirante e creativa, nel 1805 Barbe-Nicole Ponsardin, Madame Clicquot, a soli 27 anni prende le redini dell'azienda di famiglia fondata nel 1772 dal suocero e riesce a portare il suo prezioso vino in tutte le corti d'Europa, conquistando un posto d'onore nella storia. Grande successo commerciale dell'epoca, lo Champagne Veuve Clicquot diviene presto un mito, "le vin roi" celebrato da letterati e poeti. Non a caso, Madame Clicquot, creatrice del primo Champagne Millesimato al mondo e della "table de remuage" (l'attuale pupitre), una delle prime donne d'affari della storia, è ricordata come La Grande Dame della Champagne, sempre fedele al suo motto: "Una sola qualità, la migliore". Motto che continua a rinnovarsi nelle Cuvée elaborate dalla Maison, ognuna resa unica da una nota particolare, adatta a un certo istante e a una certa occasione. Perché lo Champagne Veuve Clicquot nasce, ancora oggi, dal lavoro di uomini e donne uniti dall'amore per la propria terra e dalla volontà di creare un vino espressione dell'art de vivre contemporanea:  audace, determinata, lungimirante e creativa. Nel 1972, anno del bicentenario della Maison, ha preso il via il Premio Veuve Clicquot, per celebrare donne di tutto il mondo che siano espressione della personalità e dei valori di Madame Clicquot. Oggi sono ventisette le nazioni in cui è conferito il Premio, a testimonianza della vocazione all'esportazione di Veuve Clicquot, non solo dei suoi preziosi vini (destinati all'estero nella misura dell'85% della produzione) ma anche dei valori che portano con sé. Il sito www.veuveclicquot.com è dedicato alla scoperta della storia e dei valori della Maison, nonché della Season Veuve Clicquot, che segna le occasioni culturali, ludiche e sportive che la Maison offre agli estimatori dei suoi prestigiosi Champagne. 
 
La Maison Veuve Clicquot Ponsardin appartiene al Gruppo LVMH (Louis Vuitton Moët Hennessy). Moët Hennessy fa parte di The European Forum for Responsible Drinking (EFRD), l'associazione dei principali produttori europei di alcolici, che sostiene iniziative mirate alla promozione di un consumo responsabile di alcool.

The Lunch Girls

The Lunch Girls, il blog. Segui i consigli delle ragazze e scegli dove andare a mangiare. The best restaurant on Italy.

Nessun commento:

Posta un commento

Ti è piaciuto il nostro pranzo?

Instagram